domenica, 17 dicembre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Londra, elicottero urta una gru e precipita nel centro della city: 2 morti e 11 feriti
Pubblicato il 16-01-2013


Elicottero precipita LondraSi sarebbe scontrato con una gru su un grattacielo l’elicottero precipitato nel centralissimo quartiere di Vauxhall, a sud del Tamigi e di Victoria. Sono state chiuse tutte le fermate metro della zona. La polizia di Londra ha sottolineato che non si tratta di un loro elicottero. Il velivolo, secondo Sky News, sarebbe un Augusta 109. Due morti e 11 feriti in modo grave è il triste bilancio dell’incidente di questa mattina come riferito dal capo della polizia in una conferenza stampa con il sindaco di Londra, Boris Johnson, trasmessa dalla Bbc. Le forze dell’ordine londinesi hanno ribadito che nulla lascia pensare che lo schianto dell’elicottero contro un edificio nel centro di Londra sia legato a un attentato terroristico quanto piuttosto alla scarsa visibilità a causa di una fitta nebbia.

PERSONE IN FILA SU PONTE SCORTATE DALLA POLIZIA – Una colonna di persone in fila sul ponte di Vauxhall, scortate dalla polizia. E’ questa la scena constata sul luogo nel quale si è schiantato stamane un elicottero. Le forze dell’ordine stanno facendo lasciare le auto ai londinesi che si trovavano stamane dalla parte del fiume interessata dall’incidente e lì sta facendo attraversare il ponte, solitamente uno degli snodi principali nell’ora di punta per i londinesi che si recano a lavoro, e che ora e’ stato chiuso al traffico. Secondo testimoni sul luogo, fiamme e una grande colonna di fumo sono visibili vicino alla South Lambeth Road, nei pressi del fiume Tamigi. Un portavoce del vigili del fuoco della capitale non e’ stato in grado di fornire dettagli, ma ha detto che gli uomini del servizio stanno “rispondendo a numerose chiamate di emergenza”.

DOMATI GLI INCENDI – Sul luogo dell’incidente, sempre secondo testimoni, ci sono almeno 22 mezzi dei vigili del fuoco, oltre a numerose auto della polizia e ambulanze. “Abbiamo ricevuto una telefonata questa mattina verso le 8.00”, ha spiegato da parte sua un portavoce della polizia. Tutti gli incendi causati dallo schianto dell’elicottero sono stati spenti grazie all’intervento di sessanta vigili del fuoco con l’ausilio di 8 autopompe. Un responsabile dei vigili del fuoco ha infatti dichiarato: “Siamo riusciti a spegnere le fiamme molto velocemente. Al momento tutti gli incendi sono stati spenti”.

 

 

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Silvio Berlusconi Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento