martedì, 24 ottobre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Maturità, ecco le materie scelte: le prove scritte il 19 e 20 giugno
Pubblicato il 28-01-2013


maturità 2013Latino al liceo classico; matematica al liceo scientifico; lingua straniera al liceo linguistico; pedagogia al liceo pedagogico; disegno geometrico, prospettiva, architettura al liceo artistico; economia aziendale ai ragionieri, tecnologia delle costruzioni ai geometri; alimenti e alimentazione all’istituto professionale per i servizi alberghieri e della ristorazione. Sono queste alcune delle materie scelte per la seconda prova scritta degli Esami di Stato 2013 e contenute nel decreto firmato dal ministro Francesco Profumo, che individua, tra l’altro, anche le materie assegnate ai commissari esterni. Il decreto, per la prima volta protocollato attraverso una procedura informatica e non più cartacea, è ora in via di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale.

LE PROVE SCRITTE: 19 E 20 GIUGNO – Le prove scritte dell’Esame di Stato dell’anno scolastico 2012/2013, secondo quanto ha reso noto il Miur, si terranno il 19 giugno (prima prova) e 20 giugno (seconda prova). Negli istituti tecnici e professionali sono state scelte materie che, oltre a caratterizzare i diversi indirizzi di studio, hanno una dimensione tecnico-pratico-laboratoriale. Per questa ragione la seconda prova può essere svolta, come per il passato, in forma scritta o grafica o scritto-grafica o scritto-pratica, utilizzando, eventualmente, anche i laboratori dell’istituto. Le materie scelte per alcuni indirizzi sono: istituto tecnico commerciale (ragionieri): economia aziendale; istituto tecnico per geometri: tecnologia delle costruzioni; istituto tecnico per il turismo: lingua straniera; istituto professionale per i servizi alberghieri e della ristorazione: alimenti e alimentazione; istituto professionale per i servizi sociali: psicologia generale e applicata; istituto professionale per tecnico delle industrie meccaniche: macchine a fluido.

COMMISSARI ESTERNI PER LA LINGUA STRANIERA NEI TECNICO-PROFESSIONALI – Per il settore artistico (licei e istituti d’arte): la materia oggetto di seconda prova ha carattere progettuale e laboratoriale (architettura, ceramica, mosaico, marmo, oreficeria ecc.) e si svolge in tre giorni. Il decreto individua, inoltre, le materie affidate ai commissari esterni. Nella scelta delle materie affidate ai commissari esterni è stato seguito, laddove si è rivelato opportuno, il criterio della rotazione delle discipline. Si è dato comunque particolare rilievo agli insegnamenti di matematica e di lingua straniera. A questo proposito, si fa presente che quest’anno, per la prima volta, la lingua straniera, negli istituti tecnici e professionali che prevedono tale insegnamento, è stata affidata ai commissari esterni. Sono 50 gli istituti scolastici coinvolti nel progetto Esabac (erano 40 l’anno scorso), finalizzato al rilascio del doppio diploma italiano e francese ed attuato sulla base dell’Accordo Italo-Francese sottoscritto il 24 febbraio 2009. Anche quest’anno dirigenti scolastici ed insegnanti presenteranno on line la domanda di partecipazione agli Esami di Stato in qualità di presidenti di commissione e di commissari d’esame.

 

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Spagna UE UIL Unione europea USA



Commenti all'articolo

Lascia un commento