sabato, 21 ottobre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Tv: arriva Transporter, la serie adrenalinica di Luc Besson
Pubblicato il 16-01-2013


Transporter-Besson-serieInseguimenti mozzafiato, combattimenti repentini, adrenalina alle stelle. Protagonista l’asso del volante, amante dei bei vestiti, Frank Martin, ingaggiato per le missioni più acrobatiche a patto che il prezzo sia all’altezza del rischio. Trasporta di tutto, dappertutto, per chiunque. Basta che lo paghino bene. Dopo il successo televisivo conquistato in Germania, in Francia e Canada, arriva in Italia Transporter: The series di Luc Besson, firmata con Robert Mark Kamen, in prima visione assoluta su Italia 1, dal 28 gennaio ogni lunedì in prima serata. E’ basata sui tre film prodotti da Besson per il grande schermo: The Transporter del 2002, Transporter: Extreme del 2005 e Transporter 3 del 2008.

12 PUNTATE TRA PARIGI, BERLINO, NIZZA E TORONTO – L’aitante Chris Vance sostituisce Jason Statham nel ruolo di Frank Martin, mentre l’attore francese Francois Berleand riprende i panni dell’ispettore di Nizza Tarconi, complice del protagonista quando opera nei parametri della legge. Al cast si aggiunge l’attrice ungherese conosciuta al pubblico italiano per tante fiction Andrea Osvart, nel ruolo di Carla Valeri, ex agente della Cia che organizza le missioni di Frank dal suo ufficio a Nizza. Juliette Debois (Delphine Chaneac) è un’agente della Direzione degli interni francese che indaga sull’attivita’ di Frank il quale non resta certo immune al suo fascino. La versione per il piccolo schermo e’ una produzione franco-canadese, in dodici puntate. Le riprese si sono svolte tra Parigi, Berlino, Nizza e Toronto.

INCIDENTE SUL SET – Le regole di vita di Frank sono le stesse già viste al cinema: mai fare domande su cosa trasporta, nessuna trattativa, niente nomi e soprattutto mai aprire le consegne che gli sono state fatte. Già dalle immagini del pilot il telespettatore, amante del genere, capirà quanto spettacolari siano le imprese al volante del protagonista che, naturalmente, è anche esperto di sopravvivenza e di tecniche di combattimento. Durante le riprese ad altissimo tasso d’azione, l’attore protagonista Vance si è ferito ed è stato costretto ad abbandonare il set, per cui la produzione si è dovuta fermare per le due settimane. Ad Andrea Osvart il compito di organizzare le pericolose missioni di Martin nella cui vita sentimentale avrà un ruolo significativo. La sua grande esperienza nel settore informatico e la sua straordinaria conoscenza dei computer permetteranno al protagonista di venire a capo di molte situazioni apparentemente misteriose.

CAST STELLARE – Tra gli altri attori che compongono il cast, Charly Hubner interpreta il confidente di Martin e suo meccanico di fiducia. E’ lui l’esperto ipertecnologico che ripara, trucca e modifica all’occorrenza la famosa Audi A8 con la quale Martin, vestito come un dandy anche nelle situazioni piu’ estreme, si lancia in percorsi al limite dell’improbabile. Accanto a Besson i produttori esecutivi sono Timoty J. Lea, Fred Fuchs, Brad Turner, Jan Banneman, Takis Candilis. Si dice che il budget delle prime 12 puntate del telefilm abbia superato quota 40 milioni di dollari. La puntata pilota e’ stata diretta da Stephen Williams, tra i registi di Lost. Nathaniel Mechaly ha composto la colonna sonora.

 

 

 

 

 

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento