sabato, 21 ottobre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Tv: Berlusconi solo nella tana di Santoro. Scommesse su abbandono studio
Pubblicato il 10-01-2013


Silvio Berlusconi l’ha annunciato diverse volte in tv e radio, ma il dubbio che alla fine decida di entrare davvero nella tana del lupo rimane nell’aria. Non a caso il promo della puntata di questa sera di Servizio pubblico comincia con il Cavaliere nano di Vauro indeciso sul da farsi: “Ci vado o non ci vado?”, “ci vado o non ci vado?”. Michele Santoro & Co. comunque confermano: l’ex premier sarà unico ospite in studio. Il titolo? “Mi consenta”. Pronti dunque pop corn e patatine, come tanti annunciano su Twitter, per la sfida televisiva che porta i due avversari per la prima volta faccia a faccia dopo l’editto bulgaro.

LE SCOMMESSE SULLA “FUGA IN DIRETTA” – L’appuntamento è alle 21.10 su La7. C’è chi è pronto a scommettere che il record di ascolto della rete sarà battuto: Santoro ci andò vicino all’esordio il 25 ottobre scorso con 2.985.000 spettatori e il 12.99% di share. Gli allibratori si concentrano però su un altro aspetto, prendendo seriamente in considerazione l’ipotesi che il Cavaliere abbandoni lo studio come fece da Lucia Annunziata nel 2006 e ha minacciato di fare recentemente a Domenica In con Massimo Giletti: la “fuga in diretta” è quotata 5.00 da Stanleybet. Più probabile però, secondo l’agenzia, che l’ex premier regga il confronto: la quota è solo 1.2. Ma sarà confronto o scontro? “Non avremo un duello finale, ne’ una resa dei conti, ne’ una vendetta”, ha garantito Santoro prima di Natale.

IL CAV DA SANTORO MANCA DAL ’95 – A giudicare, però, dalla vena mostrata due sere fa a Otto e mezzo dal Cavaliere, che ha più volte bacchettato Lilli Gruber, è difficile immaginare una passeggiata. Tanto più che il leader del Pdl dovrà resistere alla lingua affilata di Marco Travaglio. “Cosa farà Berlusconi? Non lo so, bisogna chiederlo a lui. Io non ho mai avuto il piacere di conoscerlo”, afferma il vicedirettore del Fatto Quotidiano. Poi assicura: “Noi siamo tranquilli, è una puntata normale”. “Non ho paura di nessuna domanda, sono un guerriero”, ha gettato il guanto nei giorni scorsi il Cavaliere, prima di riprendere l’offensiva mediatica che lo ha portato ieri a Porta a Porta. Nello studio di Santoro ci andò l’ultima volta a Tempo Reale su Rai3 nell’aprile 1995. Altre volte telefonò in trasmissione. Celebre l’intervento a Raggio Verde del 2001, quando accusò il giornalista di svolgere “un processo in diretta”. L’anno dopo da Sofia arrivò l’editto bulgaro, con l’attacco a Santoro, Enzo Biagi e Daniele Luttazzi.

Lucio Filipponio

Lucio Filipponio

@LucioFilipponio

More Posts

Follow Me:
DiggStumbleUpon

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento