mercoledì, 20 settembre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Aspettando Sanremo, tutta un’altra scenografia: il “movimento delle mani” come tema e il “giallo” della scalinata
Pubblicato il 07-02-2013


Sanremo-scenografiaUna delle sorprese dovrebbe riguardare una struttura ispirata al movimento delle mani. Un palco tra passato e futuro per Sanremo 2013, che porta in scena lo strappo a una consuetudine. Trapelano le prime indiscrezioni sulla scenografia del Festival, la prima nella storia della rassegna canora ad essere firmata da una donna, Francesca Montinaro. A quanto si apprende punterebbe su una serie di macchine scenografiche molto avanzate che permettono cambi e colpi di scena. Mistero sulle scale: a pochi giorni dall’inizio non c’e’ certezza su uno dei simboli classici della scenografia del Festival, dei quali pochissime volte si e’ fatto a meno. Le notizie che trapelano dal palcoscenico sono contrastanti, molti dicono di non averle viste mentre altri giurano di aver notato una struttura all’insegna dell’innovazione che si apre a ventaglio per fare entrare in scena cantanti ed ospiti.

LA PRIMA DONNA SCENOGRAFA A SANREMO – Incognita scale a parte, fatto sta che le sorprese sul palco dell’Ariston non mancheranno e saranno messi a confronto la nostra storia millenaria e il futuro robotico. L’obiettivo è coinvolgere il telespettatore che guarda da casa e il pubblico che osserva all’interno dell’Ariston. A far da cornice ovviamente le immancabili poltroncine rosse per il pubblico. Montinaro ha più volte collaborato con Fabio Fazio, disegnando gli studi di Che Tempo che Fa, di Vieni Via con Me e di Quello che (non) ho. E’ stata lei infatti ad concepire “lo schermo immateriale”, un materiale tecnologico da lei scoperto a cui è riuscita a dare potenza espressiva usandolo nelle apparizioni e sparizioni dello spazio e reinventandolo come schermo di proiezione.

ARTISTA MULTIMEDIALE – Artista e scenografa multimediale, si relaziona con mezzi espressivi diversi, la sua opera piu’ nota Audience indaga il meccanismo della manipolazione dell’essere umano, nella sfera intima e in quella sociale. Sanremo 2013 targato Fabio Fazio – che sarà affiancato da Luciana Littizzetto – avrà la regia di Duccio Forzano. Per Forzano e’ il terzo festival, dopo l’edizione 2010 con Antonella Clerici e l’anno seguente con Gianni Morandi. Nuovo il direttore artistico Mauro Pagani che succede a Gianmarco Mazzi.

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento