lunedì, 25 settembre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Caso Pistorius, nuovo colpo di scena: Reeva forse aspettava un bambino
Pubblicato il 28-02-2013


Reeva-Steenkamp-PistoriusSin dall’inizio, il caso della morte di Reeva Steenkamp, compagna del campione olimpico Oscar Pistorius si è presentato ricco di dettagli, spesso inquietanti, e di sorprendenti colpi di scena. Nella giornata di ieri, un giornale statunitense ha lanciato la notizia secondo cui la ragazza, quando è stata uccisa avrebbe aspettato un bambino. La famiglia della giovane ha però prontamente e categoricamente escluso questa possibilità. Nel frattempo, il campione olimpico, accusato di omicidio premeditato e in libertà su cauzione, ha preferito rinunciare agli allenamenti.

IL GIALLO DELLA RAGAZZA – Il portavoce della famiglia di Reeva ha escluso che potesse aspettare un bambino, come invece ha rivelato il giornale americano, rendendo noto che se così fosse stato si sarebbe confidata con la madre. «L’autopsia lo avrebbe rivelato – ha aggiunto il portavoce parlando con un giornale sudafricano – e invece non è emerso nulla del genere». Secondo le indiscrezioni del giornale invece la sera in cui Reeva venne uccisa, la coppia avrebbe avuto un violento litigio in seguito ai sospetti di Pistorius sul fatto che la sua compagna lo tradisse con uno dei suoi migliori amici. A quel punto la ragazza avrebbe detto che aspettava il suo bambino. Rivelazione cui – sempre secondo le indiscrezioni – seguirono gli spari.

PISTORIUS RINUNCIA AD ALLENARSI – Ieri, secondo quanto riferito dall’agente di Pistorius, l’atleta ha rinunciato agli allenamenti «in segno di rispetto nei confronti della famiglia» della fidanzata, e non tornerà in pista «in tempi brevi» poiché «sta attraversando una fase di estrema sensibilità» ed è ancora «in lutto profondo».

LA TRAGEDIA LA NOTTE DI SAN VALENTINO – La tragedia che ha visto protagonista l’atleta sudafricano si è consumata la notte di san Valentino, nella lussuosa villa di Pretoria: la sua 9mm ha sparato 4 volte, colpendo a morte la giovane modella. Pistorius si è subito difeso, spiegando di aver aperto il fuoco dopo aver scambiato la sua compagna per un ladro. Incriminato di omicidio premeditato, dopo qualche notte in prigione, ha ottenuto la libertà provvisoria dietro il pagamento di una cauzione di circa 85.000 euro. La prossima udienza è fissata per il 4 giugno.

Silvia Sequi

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento