lunedì, 25 settembre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Elezioni 2013 tra maltempo, voto non valido degli studenti Erasmus e atti vandalici
Pubblicato il 24-02-2013


Maltempo Elezioni 2013Una tornata elettorale che vede protagonista il maltempo: neve al Nord, pioggia e vento al Centro-sud. Particolarmente colpite dalla neve Emilia Romagna e Piemonte. Oltre 50 milioni, tra oggi e domani, gli italiani chiamati alle urne: per la Camera sono 47.011.309, di cui 22.569.269 uomini e 24.442.040 donne, per il Senato sono 43.071.494, di cui 20.547.324 maschi e 22.524.170 femmine, che eleggeranno 618 deputati e 309 senatori. Le sezioni saranno 61.597. Gli elettori della circoscrizione estero sono: per la Camera 3.438.670 e per il Senato 3.103.887, che eleggeranno 12 deputati e 6 senatori. In merito al voto degli italiani all’estero, Eugenio Marino, responsabile degli italiani nel mondo del Pd, ha evidenziato il fatto che «non si capisce come mai, a più di 48 ore dalla chiusura delle operazioni di voto nella Circoscrizione estero, i ministeri competenti non diano comunicazione di quanti italiani abbiano votato in tutta la Circoscrizione e nelle singole ripartizioni elettorali».

STUDENTI ERASMUS VOTANO LO STESSO – Nel frattempo, ieri, si è ufficialmente aperta l’iniziativa di protesta “Io voto lo stesso”, giornata elettorale auto-organizzata e auto-gestita dagli italiani non residenti all’estero, tra i quali numerosi studenti che aderiscono al programma Erasmus, che sono rimasti esclusi dal decreto legge 223 del 18 dicembre 2012. Seggi simbolici sono stati aperti in circa trenta città estere.

IMBRATTATA SEDE PD FIRENZE E MILANO – Nel clima elettorale non potevano mancare gli atti vandalici: scritte con vernice nera e vetrine rotte sono stati gli episodi consumatisi rispettivamente alla sede regionale Pd a Firenze e al circolo del partito di Niguarda, a Milano. Quest’ultimo è stato preso di mira da qualcuno che la notte scorsa ha rotto le vetrine e la bacheca, imbrattato i muri, lasciando la scritta «Basta farse elettorali – Lotta di classe” con la stella a 5 punte» ha denunciato il coordinamento cittadino del Pd di Milano.

IL VOTO SOTTO IL MALTEMPO, PRONTE MISURE ANTINEVE A MILANO – In merito al maltempo, nel capoluogo lombardo sono predisposti gli interventi per assicurare ai milanesi il regolare accesso ai seggi elettorali. Tutti insediati i seggi nelle Marche, nonostante la neve stia cadendo da alcune ore e in numerose località.

TROPPI AUTISTI AI SEGGI, AUTOBUS RIDOTTI IN DIVERSE CITTÀ – Nel frattempo è scoppiato il caso autisti-scrutatori in diverse città: per esempio a Torino i mezzi pubblici sono stati ridotti del 15-20%, tra oggi e lunedì a causa degli impegni ai seggi elettorali, come rappresentanti di lista, di ben 1.100 dipendenti, di cui oltre 700 autisti di autobus e tram.

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento