sabato, 18 novembre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Il candidato cancelliere tedesco definisce “clown” Berlusconi e Grillo. Napolitano annulla l’incontro previsto
Pubblicato il 28-02-2013


Napolitano-Monaco-GermaniaLa Germania da oggi è meno vicina. Sicuramente meno vicina ai cuori dei milioni di italiani che stimano e rispettano il loro presidente. Rispetto che, giustamente, pretende lo stesso Giorgio Napolitano dai suoi interlocutori oltre confine. Ieri sera a Berlino il presidente della Repubblica, in visita ufficiale in Germania, avrebbe dovuto incontrare Peer Steinbrueck, il candidato della Spd alla cancelleria nelle elezioni che si terranno a settembre. Avrebbe, appunto, visto che l’incontro è stato annullato perché Napolitano è stato oggetto di un duro attacco da parte del politico tedesco commentando le elezioni italiane. “Inorridisco per il fatto che abbiano vinto due clown, di cui uno con un alto livello di testosterone” aveva detto l’esponente socialdemocratico, riferendosi ai risultati elettorali di Grillo e Berlusconi. Ad aggravare dichiarazioni, già di per sé fuori luogo, è il fatto che queste siano venute da uno dei possibili successori della Merkel a cancelliere tedesco.

PRETENDIAMO RISPETTO – Noi rispettiamo la Germania, ma esigiamo rispetto per il nostro Paese. Napolitano ha spiegato la decisione di annullare l’incontro dimostrando quella cordialità e rispetto invece che non sono arrivate dal politico tedesco: “Mi pare che non ci fossero le condizioni dopo le dichiarazioni del tutto fuori luogo, o peggio, che aveva fatto” aggiungendo: “Quanto detto da Schaeuble sia un esempio di riserbo e rispetto”. Ad agitare ulteriormente le acque tra l’Italia e la Germania è stato infatti il ministro delle Finanze tedesco Wolfgang Schaeuble che è tornato sul risultato delle elezioni italiane sottolineando che equilibri così incerti rischiano di minare i mercati dell’Eurozona, e chiedendo che le forze politiche del Belpaese si affrettino a formare un governo stabile. «Il risultato elettorale italiano ha disseminato i mercati di dubbi sulla formazione di un governo stabile. Quando nascono questi dubbi c’è pericolo di contagio – ha spiegato all’agenzia Reuters – Lo abbiamo visto un anno fa, quando le elezioni in Grecia hanno determinato insicurezza politica. Altri paesi sono stati infettati».

TELEFONATA DI CHIARIMENTO – Le parole del candidato Spd, come rivela sempre lo Spiegel, sono state definite inopportune all’interno del partito. Due giorni fa Napolitano, nel colloquio con il capo dello Stato tedesco Joachim Gauck, aveva commentato l’esito elettorale usando nel contempo parole di consapevolezza per la difficoltà della situazione ma anche di ottimismo: “Una prova complicata, ma la supereremo – aveva detto il presidente della Repubblica -. Sul risultato sono sereno. Quando il popolo sovrano si esprime, il presidente deve riflettere. Bisogna cercare di avviare su un sentiero costruttivo la formazione del nuovo governo”. Nell’incontro avuto ieri a Monaco di Baviera con esponenti della cultura e dell’intellighenzia tedeschi, Napolitano ha però espresso preoccupazione per il pericolo rappresentato dal “populismo crescente in Europa”. Oggi il capo dello Stato incontrerà il cancelliere Angela Merkel: intanto, fonti del Quirinale confermano che il presidente Napolitano ha ricevuto nel tardo pomeriggio di ieri dal candidato Cancelliere della Spd, Peer Steinbrueck, una telefonata di cortesia e di chiarimento.

INADATTO AL RUOLO – Dal governo tedesco invece nessun commento alle dichiarazioni di Steinbrueck, ma il portavoce del cancelliere, Steffen Seibert, sottolinea che Berlino “segue con grande attenzione ed interesse gli sviluppi della situazione italiana dopo le elezioni” e che Napolitano ha un “ruolo centrale” in questa fase. Insomma nell’imbarazzo più totale si cerca di correre ai ripari. Mentre dalla Cdu tedesca bocciano in pieno qualsiasi ipotesi di candidatura di Peer Steinbrueck a prossimo cancelliere definendolo “inadatto al ruolo”. Meglio tardi che mai.

Lucio Filipponio

Lucio Filipponio

@LucioFilipponio

More Posts

Follow Me:
DiggStumbleUpon

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Silvio Berlusconi Spagna UE UIL Unione europea USA



Commenti all'articolo
  1. Quando i grillini riusciranno a cambiare finalmente le cose… vediamo chi sarà poi il pagliaccio… come quando qualcuno disse:” che Grillo fondi un partito suo e poi vediamo cosa combina…”

  2. del nostro capo Clown si è detto di tutto ma si tende a dimenticare che i suoi avvocati difensori li fa “promossi” senatori e parlamentari. La cosa si commenta da sola.
    Mi vergogno davanti al mondo intero.
    Gli Italiani sono troppo levantinizzati per tal sentimento visto che ce’ chi ancora lo vota . Tutte le schiere di evasori e aspiranti tali, incluse le passionarie esagitate.
    Ci fosse qualche lettore in piu’ e qualche tifoso in meno……..speranza vana…

    I grillini?: replicanti clonati e privati di volonta’ propria.

Lascia un commento