sabato, 18 novembre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

La Chiesa cattolica tedesca dice sì alla pillola del giorno dopo in caso di stupro, ma solo se l’ovulo non sia stato già fecondato
Pubblicato il 21-02-2013


Chiesa-pillola giorno dopo-stupriA pochi giorni dal prossimo Conclave che dovrà eleggere il nuovo Papa, la conferenza episcopale tedesca ha preso una decisione che sicuramente farà discutere quanti da anni si battono per le pari opportunità. La Chiesa cattolica tedesca ha infatti decretato che le cliniche cattoliche possano somministrare la pillola del giorno dopo nei casi di donne che abbiano subito violenza sessuale, se il farmaco evita la fecondazione e non provoca l’aborto. La decisione è stata presa dall’assemblea della conferenza episcopale, che si è tenuta a Treviri.

APERTURA PARZIALE – Un’apertura storica, anche se parziale. Le cliniche vengono autorizzate a somministrare alle donne la pillola del giorno dopo solo nei casi in cui clinicamente il farmaco potrà impedire la fecondazione dell’ovulo, e non quando il suo effetto sarebbe quello di provocare un aborto. La puntualizzazione si spiega rifacendosi alla concezione della vita propria della conferenza episcopale tedesca: ovvero quando l’ovulo è fecondato. Intervenendo prima della fecondazione non si sopprime la vita.

IL CASO CHE HA DETTATO LA SVOLTA – I vescovi tedeschi si allineano in questo modo alla posizione espressa giorni fa dal cardinale di Colonia Joachim Meisner, che ha autorizzato le strutture sanitarie cattoliche a prescrivere la pillola del giorno dopo, alle donne che siano state vittime di violenza sessuale. La svolta della chiesa tedesca arriva dopo le polemiche sollevate dal caso di una donna che si è vista negare la possibilità di assumere la pillola del giorno dopo da due cliniche cattoliche di Colonia. La chiesa tedesca sottolinea anche che un cambiamento del genere è possibile grazie all’esistenza, oggi sul mercato, di prodotti farmaceutici che hanno effetti nuovi. E in questo scenario i vescovi specificano di aver autorizzato la pillola in grado di evitare la fecondazione, e non invece farmaci dagli effetti abortivi.

Lucio Filipponio

 

 

Lucio Filipponio

@LucioFilipponio

More Posts

Follow Me:
DiggStumbleUpon

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Silvio Berlusconi Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento