lunedì, 25 settembre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

La stampa estera: l’Italia sarà ingovernabile
Pubblicato il 26-02-2013


Elezioni-stampa estera-rassegnaIl caotico risultato delle elezioni italiane, oltre ad aver spiazzato gli analisti italiani, ha in messo seria in difficoltà la stampa estera. I commenti sui siti web e sulle prime pagine già disponibili sono uniti dal giudizio comune, espresso più o meno severamente, che l’Italia rischia si avvia verso l’ingovernabilità. L’empasse italiana fa il giro del mondo, dunque. Differenti letture per un’uguale conclusione. Chi mette l’accento sul voto di protesta per Grillo, chi invece vede nell’austerity la causa, i principali quotidiani stranieri sono unanimi nel definire la situazione italiana bloccata in uno stallo.

GLI STATI UNITI – Come per il prestigioso New York Times che apre il suo sito web sottolineando come “gli italiani respingono l’austerity, ma il voto da cui emerge una spaccatura potrebbe portare ad uno stallo”. Per il Washington Post, invece, il dato forte che emerge è il ritorno del Cavaliere: “Berlusconi torna a sorpresa ad un posizione da cui sara’ in grado di influire nelle caotiche elezioni italiani”. The Wall Street Journal titola in home page sull’edizione europea “Dal voto italiano non emerge alcun chiaro vincitore”: la “Bibbia” di Wall Street, di proprietà di Rupert Murdoch, aggiunge che il risultato “riduce le chance di formare un governo stabile e conferma i peggiori timori degli investitori che l’instabilità politica italiana possa ancora una volta scuotere l’Europa”.

LA GERMANIA – Der Spiegel sottolinea la vittoria della protesta titolando “Vince la rabbia di Grillo”, così come il Sueddeutsche Zeitung che scrive “Governeranno populismo, urla e menzogne”, aggiungendo nel catenaccio che “Gli italiani ci hanno mandato questo semplice messaggio: due comici si sono presentati alle elezioni e sono stati ricompensati per le loro urla calunniatrici, Silvio Berlusconi e Beppe Grillo. Bild, invece, il tabloid, ma anche il quotidiano più diffuso con 3 milioni di copie si chiede: “L’Italia diventa ingovernabile?”.

LA SPAGNA – Il sito del quotidiano progressista piu’ diffuso di Spagna, El Pais, apre con “Gli italiani nelle urne hanno guidato il Paese verso l’ingovernabilità”: subito sotto una critica al governo uscente con un titolo sul “Mario Monti, dal successo tecnico al fallimento politico”. El Mundo, di area moderata e di proprietà dell’italiana Rcs, indica che “La mancanza di una maggioranza in Italia rende ingovernabile il Paese”. Sotto altri due titoli sull’ “antipolitica di Beppe Grillo” ed un altro su, “Gli italiani scaricano Monti”. Per il conservatore Abc, invece, “L’Italia sulla strada dell’ingovernabilità al Senato”.

Roberto Capocelli

Roberto Capocelli

Roberto Capocelli

@robbocap

More Posts

Follow Me:
DiggStumbleUpon

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento