lunedì, 25 settembre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Notte degli Oscar 2013, conto alla rovescia statuette e feste vip
Pubblicato il 24-02-2013


Notte Oscar-Anna Karenina

Tutto pronto per l’inizio della lunga notte degli Oscar. Quest’anno la competizione più serrata sarà tra “Argo” e “Lincoln”, le due pellicole che hanno superato i 100 milioni di dollari al botteghino. Ma sembra avere sempre più probabilità di vincere il film sulla cattura di Bin Laden, “Zero Dark Thirty”. Ancora poche ore dunque all’inaugurazione della celebre kermesse cinematografica degli Oscar, giunta alla 85esima edizione e che si svolgerà al “Dolby Theater” di Hollywood. Tutto pronto anche per la movida post cerimonia che prevede party favolosi nelle più suggestive location di Hollywood.

LE MIGLIORI PELLICOLE – Da qualche anno, il regolamento dell’assegnazione dell’Oscar prevede che i film in lizza siano 10 e non 5 come accadeva in passato. Quest’anno sono 9, perché solo in 9 film hanno avuto voti. Quelli che si contendono l’ambita statuetta sono “Argo”, film d’esordio come regista di Ben Affleck; “Lincoln”, dramma sulla vita del presidente afroamericano Abraham Lincoln, firmato Steven Spielberg; e il film sulla cattura di Bin Laden, diretto dalla regista Kathryn Bigelow, “Zero Dark Thirty”.

LE MIGLIORI ATTRICI – Inizialmente, la favorita come miglior attrice era Jessica Chastain, l’agente della Cia, che da’ la caccia a Bin Laden, nel film “Zero Dark Thirty”. Ora a farle concorrenza Jennifer Lawrence, interprete di ”Silver Lining Playbook”, in uscita in Italia il 7 marzo col titolo “Il lato positivo” di David O. Russell. Le altre attrici che si contenderanno l’ambita statuetta sono: Quvenhzané Wallis, protagonista di “Re della Terra selvaggia” che, all’età di nove anni, è entrata nella storia del cinema come l’attrice più giovane ad essere candidata alla statuetta; Emmanuelle Riva, protagonista del dramma “Amour” di Michael Haneke e Naomi Watts, attrice di “The Impossible”, film sul devastante tsunami che colpì la Thailandia nel 2004.

I MIGLIORI ATTORI – Tra gli uomini, a sfidarsi nell’assegnazione della statuetta come migliore attore protagonista sono Bradley Cooper, anche lui attore protagonista di “Silver Linings Playbook” assieme a Jennifer Lawrence. Super favorito sembra essere Daniel Day Lewis, protagonista di “Lincoln”, biopic sulla vita del presidente Abraham Lincoln, diretto da Steven Spielberg. Gli altri contendenti sono Hugh Jackman, attore di “Les Miserables”, musical tratto da “I miserabili” di Victor Hugo, Joaquin Phoenix protagonista di “The Master” e Denzel Washington al centro della pellicola “Flight”.

DOPO LA CERIMONIA, LE FESTE – Al termine della cerimonia sarà il momento delle faraoniche feste che i vip si contendono sia nell’organizzazione che nella partecipazione. Wolfgang Puck, conosciuto anche come il cuoco delle star, nonché proprietario di “Spago” a Beverly Hills promette che: «Per me è il party più grande dell’anno – più grande della cerimonia di inaugurazione del presidente. Voglio che, a fine serata, i miei ospiti parlino dei miei piatti tanto quanto degli Oscar». Anche la pop star Madonna organizza una festa, “The Madonna Bash”, che si terrà nella villa del suo manager Guy Oseary; altre feste famose sono quelle della 20th Century Fox al Lure di Hollywood e il Night of 100 Stars Gala al Beverly Hills Hotel. Il party più ambito di tutti resta quello organizzato da “Vanity Fair” al 2Sunset Tower Hotel a West Hollywood”.

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Spagna UE UIL Unione europea USA



Commenti all'articolo

Lascia un commento