martedì, 23 gennaio 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Bersani pubblica il suo programma di governo. I grillini si scatenano sulla Rete
Pubblicato il 08-03-2013


Web-PD-M5sAlla faccia del dialogo e del confronto. Mentre il leader del Pd, Pier Luigi Bersani presentava a Roma uno degli otto punti del programma che intende attuare nell’eventualità di un governo di minoranza, sul web si scatenava la guerra fra base democratica e grillini. Nella serata di ieri erano già oltre 1.600 i commenti che hanno intasato il profilo Facebook del segretario democratico, in seguito alla pubblicazione online del programma. La preannunciata messa in Rete del programma ha infatti provocato un violento attacco da parte dei grillini nei confronti della base democratica.

I COMMENTI LAPIDARI DEI GRILLINI – “Gli otto punti? 8 minkiate”, “Bersani succhia il sangue peggio degli altri”, “Tutti in galera”. Questi alcuni dei commenti postati sulla pagina Facebook del leader del Pd da parte di alcuni militanti del Movimento5Stelle. Se per i grillini la Rete intende essere quel luogo di espressione della democrazia partecipativa che parte dal basso, questa dovrebbe presupporre l’apertura al dialogo e al confronto. Eppure la reazione di ieri dei militanti M5S ha dimostrato l’esatto contrario: le offese hanno preso il posto del dialogo e le promesse, mescolate a condanne, si sono sostituite al confronto.

LA RISPOSTA DEI DEMOCRATICI, “FASCIOGRILLINI” – La base democratica ha prontamente replicato, apostrofando i grillini come “fascisti”. Un militante Pd ha risposto, ponendo la domanda a coloro che definisce “fasciogrillini”. «Ma perché non andate ad intasare altri siti? Tanto le stronzate che dite son sempre le stesse. Incassiamo questa, sarà dura, ma poi ve la faremo pagare». Numerosi gli utenti che sono intervenuti in difesa del segretario deomocratico: «Vai Bersani, non ti curar di loro…»; «Bersani è l’unica persona seria nel panorama politico. Gli altri sono tutti pagliacci». ”Continua su questa strada – è l’invito di un altro militante democratico – con determinazione e coraggio».

LA LEGALITÀ NEL PROGRAMMA DI BERSANI – Lo scopo dell’incontro di ieri a Roma è stato quello di presentare uno degli otto punti del programma “per un governo di cambiamento”: quello sulla legalità. Tra i principali punti sono previste norme sulla corruzione, la concussione, il traffico di influenze illecite, l’autoriciclaggio, il falso in bilancio e lo scambio elettorale. «Sono norme – ha sostenuto il segretario democratico – che non riguardano solo il grado di civismo, ma l’economia. È il punto più cruciale: un paese che vuole tornare a crescere non può essere al 72/mo posto nella classifica dei paesi più corrotti».

Silvia Sequi

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Silvio Berlusconi UE UIL Unione europea USA



Commenti all'articolo
  1. Scusate ma , Bersani Grillini- <Grillini Bersani ma, la nostra noin era una coallisione detta " ITALIA BENE COMUNE" Se Bersani e il PD vanno per i cacchi loro , corrondo dietro al 5v stelle , che altro non vuole che scavargli la fossa, mi illuminate circa la differenza del PD marca Veltroni e quella marca Bersani ???????.
    Fraterni Saluti
    Compagno Maurizio Molinari Fed. di Torino

Lascia un commento