lunedì, 12 novembre 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

OroArezzo: kimono, Egitto e anni Sessanta ispirano gioielli da collezione
Pubblicato il 16-04-2013


OroArezzo-gioielliGioielli che evocano l’Egitto o gli anni Sessanta, orecchini con tessuti recuperati dai kimono giapponesi e anche la collana “vivente” che si anima sul collo di chi la indossa. Queste le principali novità proposte e presentate da “OroArezzo” la mostra internazionale dell’oreficeria, argenteria e gioelleria, giunta alla sua 34esima edizione, e ospitata nella rinnovata struttura espositiva di “Arezzo Fiere e Congressi”. La manifestazione è iniziata il 13 aprile e oggi chiude i battenti dopo aver ospitato circa 475 aziende del campo.

LA COLLANA “VIVENTE” – L’insolito gioiello, esposto per la prima volta e realizzato da “Living Jewellery” e creato dalle aziende D’Orica e Torand in collaborazione con la svizzera “Solaronix”, è un mix di tecnologia e artigianato: attraverso un processo che emula quello della fotosintesi, la collana sembra essere “viva” in quanto crea un particolare collegamento tra i pezzi che la compongono e l’energia di chi la indossa.

LA STRAVAGANZA DEI GIOIELLI – A divenire l’ispirazione per i gioielli per i prossimi mesi sono l’Egitto e il Giappone: le persone “à la page” avranno al collo e alle dita gioielli che strizzano l’occhio alle collane dei faraoni o ai kimoni giapponesi. La moda ammiccherà anche agli anni Sessanta, con un pezzo che diventerà icona di questa tendenza: una collana con mini-televisori che ricordano i grandi personaggi di quegli anni.

LA MANIFESTAZIONE DI PRIMAVERA DI “OROAREZZO” – La mostra ogni anno con il suo appuntamento di primavera intende celebrare il gioiello e proporre ai suoi visitatori il meglio della produzione orafa italiana, rappresentata con tutti i suoi maggiori distretti, insieme ad alcune eccellenze internazionali.

Angela Merkel bce Berlusconi bersani CGIL crisi Donald Trump elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale Luigi di Maio M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Sergio Mattarella Silvio Berlusconi UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento