giovedì, 14 dicembre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Casa: proroga per ecobonus e agevolazioni sulle ristrutturazioni edilizie
Pubblicato il 31-05-2013


EcobonusSeppur di dieci punti percentuali in meno, il Consiglio dei ministri ha approvato l’ecobonus per l’efficienza energetica al 65%. La bozza iniziale prevedeva infatti una percentuale al 75%, ma il ministero dell’Economia non l’avrebbe accolta. Il provvedimento concerne sia gli interventi di riqualificazione energetica dei privati che dei condomini ed è stato prorogato di sei mesi per i primi e di un anno per i secondi, come ha reso noto Flavio Zanonato, ministro dello Sviluppo Economico. «Il decreto prevede sgravi fiscali al 50% anche per gli arredi fissi (cucine, armadi a muro, bagni) e i lavori per l’adeguamento alle norme antisismiche, ristrutturazioni, mobili e antisismica» ha spiegato Zanonato.

ORLANDO: PRIMARIA RIQUALIFICAZIONE AMBIENTALE – Il ministro dell’Ambiente, Andrea Orlando ha espresso grande soddisfazione per «l’allungamento dei tempi», ma anche perché «la riqualificazione ambientale è diventata prevalente rispetto al precedente decreto». Questo decreto, ha aggiunto Orlando è «importante per le imprese perché aumenta il livello qualitativo dell’intero settore» e rappresenta anche un rilancio «rispetto alla direttiva Ue sulla riduzione dei livelli di Co2».

LUPI: DECRETO E’ SEGNALE DI RIPRESA – Soddisfazione è stata espressa anche dal ministro per le Infrastrutture e i Trasporti, Maurizio Lupi che sul social network Twitter ha affermato che il decreto rappresenta un «segnale concreto e forte per la ripresa», aggiungendo che gli sgravi fiscali saranno del 50% per ristrutturazioni, mobili, e antisismica.

FRANCESCHINI: IMPORTANTE DECISIONE – Secondo il giudizio del ministro per i Rapporti con il Parlamento, Dario Franceschini la decisione assunta dall’Esecutivo è molto importante non solo per la proroga degli «incentivi per le ristrutturazioni al 50%, ma anche per l’aumento delle detrazioni relativi agli interventi di efficientamento energetico al 65%».

EPIFANI: FATTO POSITIVO – L’approvazione del decreto è stata accolta con favore anche dal segretario nazionale del Pd, Guglielmo Epifani  secondo cui «la proroga dell’ecobonus e delle agevolazioni per le ristrutturazioni è un fatto positivo. Nonostante i limiti di bilancio, il governo è riuscito ad incentivare il lavoro, il miglioramento ambientale e la trasparenza fiscale. La conferma e l’aumento delle agevolazioni fiscali sono un segnale importante per il mondo delle costruzioni, che è un settore decisivo per l’economia del Paese» ha concluso Epifani.

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Silvio Berlusconi Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento