lunedì, 11 dicembre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Meteo: ancora freddo e piogge. Il colonnello Giuliacci: «Giornate quasi invernali»
Pubblicato il 24-05-2013


Maltempo-freddoFreddo, pioggia e vento forte. Grossi danni in Liguria e una bufera di neve sullo Stelvio. Il maltempo continua a flagellare la Penisola, soprattutto al Nord. In Lombardia vi sono temperature invernali, in Liguria ci sono state bufere di vento a raffiche. Sulle Dolomiti son previste pioggia, grandine e fiocchi bianchi. Le pessime condizioni meteo, e la presenza di neve lungo il percorso, hanno costretto gli organizzatori ad annullare la 19esima tappa del Giro d’Italia Ponte di Legno-Val Martello, prevista per ieri. All’Avanti! il colonnello Mario Giuliacci, direttore del portale http://www.meteogiuliacci.it, spiega le previsioni del tempo per il fine settimana, che sarà all’insegna del «maltempo e di temperature al di sotto della media prevista per questo periodo dell’anno».

Colonnello, quale tempo ci dobbiamo attendere per il fine settimana?

Diciamo che le nuvole saranno sparse in tutta la Penisola. Pioverà su tutto il Centro Nord con rovesci e temporali, mentre le temperature scenderanno ancora rispetto alla giornata di ieri. In particolare sono attese nevicate sulle Alpi a quote oltre 1700 – 1900 metri e forti venti su tutti i nostri mari. Al Sud invece non sono previste piogge, eccetto che sull’isola della Sardegna. Per la giornata di domenica è previsto un miglioramento su tutto il Nord, tranne qualche sporadico temporale sulle Alpi. Il maltempo si sposterà poi dal Nord alle regioni centrali, in particolare sulla Romagna e sulla Campania. Bel tempo al Sud e sulle Isole.

Da cosa è provocato questo repentino abbassamento delle temperature?

Vi è un nucleo d’aria fredda giunto dalla Groenlandia, aria che a quota 5000 metri ha una temperatura addirittura di 30-35 gradi sotto lo zero. Situazioni riscontrabili solo in pieno inverno. Si tratta dunque di un evento eccezionale che determina l’abbassamento delle temperature. Di contro vi è un’aria tiepieda che, contrastando con quella molto fredda, provoca fenomeni intensi come quelli verificatisi ieri, e che si realizzeranno anche nella giornata di oggi.

Da quanto tempo non si verificava un mese di maggio così insolito?

Abbiamo la memoria corta. Solo lo scorso anno una situazione analoga si verificò a Milano: nel mese di maggio piovve, senza continuità, per 24 giorni su 31. Mediamente sul Nord si erano superati i 15 giorni di acqua, seppur non consecutivi.

Qualcuno sostiene che un mese di maggio come questo, in termini di freddo, non si verificava da due secoli.

Come si possono fare i conti se il mese di maggio ancora non è terminato? Ritengo sia poco serio procedere a una considerazione del genere nel momento in cui mancano ancora sei giorni al 31. Magari alla fine sarà un mese, almeno al Nord Italia, ugualmente piovoso a quello dello scorso anno.

Silvia Sequi

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Silvio Berlusconi Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento