mercoledì, 13 dicembre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Sulla legge elettorale un dibattito surreale
Pubblicato il 24-05-2013


Sulla legge elettorale è in corso un dibattito surreale. Si ha l’impressione che l’obiettivo sia non toccare nulla. Ci sono in giro troppi Bertoldo che non troveranno mai l’albero a cui impiccarsi. Prima ancora di conoscere quale sarà la nuova cornice istituzionale italiana – sistema presidenziale, semipresidenzialismo, centralità parlamentare e così via – si ritiene necessario fissare norme elettorali come se queste fossero del tutto autonome rispetto al sistema ancora da definire.

Molto meglio condividere ritocchi minimi all’attuale legge elettorale tali da consentirci di andare al voto qualora il governo dovesse cadere rapidamente. E non lo auguro a nessuno. Quando poi le riforme costituzionali saranno diventate legge, a quel punto verificheremo la loro compatibilità con la legge elettorale. Su quest’ultima, c’è una unica priorità: restituire agli elettori la possibilità di scegliere il proprio rappresentante in parlamento.

 

Riccardo Nencini

Riccardo Nencini

Segretario Psi - viceministro dei Trasporti

More Posts - Website

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Silvio Berlusconi Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento