giovedì, 14 dicembre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Torna la maledizione in Oklahoma: un tornado uccide 91 persone
Pubblicato il 21-05-2013


Tornado-Oklaoma cityViolenta e mortale, e più potente della tempesta di maggio 1999 che devastò Moore, cittadina di 41 mila abitanti, a 15 miglia a sud di Oklahoma City, una lingua di terra che in buona parte coincide, incredibilmente, con quella dell’uragano di ieri pomeriggio. In quell’occasione le vittime furono 40, questa volta più del doppio: ad ora sono infatti già 91 le persone morte, di cui 20 bambini, provocate dal “twister”, mentre sono circa 145 le persone ferite e ricoverate negli ospedali della zona. Il presidente statunitense Barack Obama ha dichiarato lo stato di emergenza.

SCENARIO «APOCALITTICO» – I meteorologi avevano avvertito del pericolo, ma nessuno poteva prevederne la potenza e dove precisamente avrebbe colpito. Il gigantesco tornado ha devastato, anzi letteralmente raso al suolo interi quartieri, viaggiando a una velocità di 320 chilometri orari. L’enorme tromba d’aria ha trasformato la scuola di Moore, la “Plaza Elementary School”, in una «montagna di macerie alta tre metri», come è stata descritta da alcuni giornalisti inviati sul posto.

GLI ESPERTI: TORNADO AI MASSIMI LIVELLI – Il tornado che ha colpito l’area di Oklahoma City è «un fenomeno decisamente ai massimi livelli della scala di intensità. Una manifestazione tra le più devastanti sia per durata che per forza»  afferma Massimiliano Pasqui, ricercatore del Cnr-Ibimet. Il climatologo Vincenzo Ferrara, già all’Enea e al ministero dell’Ambiente dichiara invece che si tratta di fenomeni già estremi «che però si manifestano in forma ancor più intensa e violenta. Tornado è il nome spagnolo, ma questi fenomeni sono presenti anche da noi, e li chiamiamo trombe d’aria». Si tratta di fenomeni che «da noi prendono la forma di violenti temporali ed alluvioni – spiega il climatologo – che vanno a colpire un territorio già colpito dal dissesto idrogeologico».

IL GOVERNATORE: INCREDIBILE, È SUCCESSO ANCORA – «Incredibile, è successo ancora» ha dichiarato il governatore dello Stato dell’Oklahoma, Mary Fallin. «È una giornata tremenda, non pensavamo fosse possibile che potesse succedere ancora a Moore. Invece il tornado ha seguito lo stesso percorso di quello del maggio del 1999».

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Silvio Berlusconi Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento