domenica, 19 novembre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Catania capitale internazionale del tango argentino dal 10 al 18 agosto
Pubblicato il 16-08-2013


Tango SiciliaDopo l’enorme successo dello scorso anno, torna, più cosmopolita, più grande, più spettacolare che mai, il Festival Internazionale del Tango di Sicilia, in programma a Catania, nelle location del Chiostro dei Minoriti e della “Plaza” del Lido Azzurro,  dal 10 al 18 agosto 2013. Organizzato dall’associazione culturale Caminito Tango con il supporto logistico dell’Accademia Projecto-Tango, il Festival è ormai da anni inserito a piano titolo nel circuito dei maggiori Festival di Tango europei. La tredicesima edizione è ormai alle porte, e quest’anno si fregia di avere come “padrini” d’eccezione la coppia di ballerini argentini Miguel Angel Zotto e Daiana Guspero che capiteranno una “squadra” di sette coppie di Maestri di chiara fama internazionale.

UNA KERMESSE INTERNAZIONALE – L’edizione che va ad aprire i battenti vanta già prenotazioni provenienti da numerosi Paesi, ormai una consuetudine che  rende internazionale a tutti gli effetti questo evento. Sono, infatti, già pervenute prenotazioni da tutte le parti del mondo. Questi i “numeri” che concorreranno ad animare i nove giorni di lezioni di tango magistrali per tutti i livelli di competenza e di spettacoli, show ed esibizioni nell’ambito delle affascinanti  milonghe “sotto le stelle”: 22 Nazioni:  fra cui Argentina, Australia, Belgio, Canada, Francia, Germania, Hong Kong, Giappone, Indonesia,  Norvegia, Polonia, Russia, Spagna, Svizzera, Stati Uniti. Dodici regioni italiane:  Calabria, Campania, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Piemonte, Puglia, Toscana, Veneto e naturalmente centinaia gli iscritti anche da tutta la Sicilia. Sette coppie di ballerini argentini, capitanate dalle “stelle” del firmamento mondiale di tango Miguel Angelo Zotto e Daiana Guspero.

UN ESERCITO DI TANGUEROS – E basterebbero solo questi dati per parlare di “Anteprima di un grande successo” che tende a bissare e superare le 2500 presenze della scorsa edizione.  Ma, come di consueto, il Festival si lascerà scoprire in tutta la sua imponenza organizzativa: per nove giorni consecutivi Catania sarà animata da un “esercito di tangueros” che popolerà le milonghe pomeridiane e serali, gli show , i concerti e i numerosi eventi collaterali. «Una serie di manifestazioni collaterali di grande levatura culturale – dice Angelo Grasso, direttore artistico del Festival – faranno arrivare a Catania artisti d’eccezione. Si preannuncia già attesissimo lo spettacolo “Tango Suite II”  che un cast stellare  il 15 agosto al Chiostro dei Minoriti, un mega-show che vedrà in pista nomi del calibro di Miguel Angel Zotto e Daiana Guspero, Luis Castro e Claudia Mendoza, Ricardo Barrios e Laura Melo, Joe Corbata e Lucila Cionci, Adrian Veredice & Alejandra Hobert, Gustavo Rosa e Gisela Natoli, Angelo Grasso e Luna Palacios. La musica dal vivo sarà a cura  dell’ Ensamble Mariposa». «I luoghi più suggestivi di Catania – conclude Elena Alberti, presidente di Caminito Tango –  accoglieranno gli ospiti provenienti da ogni parte del mondo con un intenso programma all’insegna del Tango e delle vacanze, un connubio ideale per trascorrere una intensa settimana avvolti dal calore di una Città immersi nei suoi due patrimoni dell’Umanità: il Barocco e il Tango».  (info:www.cataniatangofestival.com / infoline: 339 5022208).

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Silvio Berlusconi Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento