martedì, 26 settembre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Cleto festival 2013, il gusto e la musica della coscienza
Pubblicato il 19-08-2013


Cleto Festival 2013A fare da filo rosso della terza edizione del Cleto festival sarà la “Coscienza”, come capacità di distinguere il bene e il male per comportarsi di conseguenza, coscienza collettiva di un gruppo, di una comunità e di un paese che necessitano di modelli di impegno e di azione da tutelare ed emulare.

“LA COSCIENZA” COME FILO ROSSO – In programma da stasera fino al 21 agosto nella suggestiva cornice del borgo medievale di Cleto (Cosenza), il Cletofestival si presenta come un grande “incubatore” che pone alla base la coscienza, ovvero la capacità di mettere al centro l’agire all’interno del mondo e dell’ambiente che ci circonda, in modo sostenibile ed etico. Il tema di quest’anno verrà scandito in concerti, spettacoli teatrali, esibizioni di artisti di strada, installazioni, dimostrazioni di maestri artigiani e visite guidate.

L’IMPEGNO DI EMERGENCY E LIBERA – Anche quest’anno il festival vanta collaborazioni importanti con Libera ed Emergency, associazioni che hanno fatto dell’impegno civile una ragione di vita. Spazio anche al progetto “Musica contro le mafie”, iniziativa nata con l’intento di sensibilizzare la lotta contro ogni tipo di mafia tramite il messaggio universale della musica. Mostre allestite nel centro storico e gastronomia tipica arricchiranno la proposta.

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento