sabato, 18 novembre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

La nuova edizione de “L’Italia dei democratici” arricchita dalla prefazione di Matteo Renzi
Pubblicato il 28-08-2013


L'italiadeidemocraticiIl libro era già stato pubblicato l’anno scorso, e quest’anno “L’Italia dei democratici. Cambiare il Pd per cambiare il Paese”, scritto a quattro mani dai senatori Enrico Morando e Giorgio Tonini, torna nelle librerie in una nuova edizione, arricchita dalla prefazione del sindaco di Firenze, Matteo Renzi. Nel libro gli autori hanno il merito di riprorre un concetto oggi desueto o temuto: riformismo. Come gli autori cercano di dimostrare, solo una politica riformista, fatta cioè di mirati interventi strutturali sul motore della “macchina Italia”, può rimettere in moto una locomotiva che altrimenti è destinata a raggiungere il baratro.

LA PREFAZIONE DI MATTEO RENZI – La prefazione della nuova edizione è a cura di Matteo Renzi che in questi mesi non ha mai elaborato un programma politico vero e proprio. Questa prefazione al libro di Morando e Tonini sembra invece avere il sapore di un autentico manifesto politico.

LE TESI DEGLI AUTORI SULL’ESITO DELLE ELEZIONI POLITICHE – Secondo gli autori nelle ultime elezioni politiche il Partito democratico non è riuscito a sfruttare l’emorragia di voti subìta dal Pdl e dalla Lega, poiché l’ex segretario democratico Pier Luigi Bersani ha attestato il partito su una linea troppo identitaria e conservatrice per diventare maggioritaria. Nel libro Morando e Tonini propongono inoltre la loro ricetta e gli ingredienti di una verosimile “Agenda 2020 per l’Italia”. Secondo gli autori il progetto si deve basare su tre principali cardini cardini: ridurre la disuguaglianza, abbattere il debito pubblico e avviare un percorso di ritorno alla crescita.

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Silvio Berlusconi Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento