sabato, 23 settembre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

A conclusione della festa
Pubblicato il 15-09-2013


Ottima partecipazione di compagni e amici alla festa nazionale del Psi, addirittura imponente al dibattito tra Nencini, Epifani e Vendola, meno soddisfacente il riscontro sulla stampa nazionale e sulle tv, ma ci siamo abituati. Quel che è emerso alla Festa di Grosseto é l’ineludibilitá della questione socialista. Sarà perché si avvicinano le elezioni europee e la necessità di scegliere un candidato alla presidenza della Commissione, ma un po’ tutti gli interlocutori si sono dovuti sbilanciare.

Prendiamo atto dell’adesione convinta di Vendola e di Sel alla candidatura di Martin Schultz alla presidenza della Commissione, ma anche delle eloquenti affermazioni di Orlando e di Chiti; Epifani è stato più prudente, forse proprio perché ex socialista, circa l’adesione dello stesso Pd al socialismo europeo. Si sono accorti che l’Italia non è l’ombelico dell’Europa e del mondo, che il sistema politico italiano è anomalo, che la scelta di fondo è tra partito socialista e partito popolare.

Vedremo gli sviluppi della questione nei prossimi mesi. Vedremo se, alle affermazioni seguiranno i fatti, se sarà possibile, come abbiamo proposto e come sarebbe giusto, formare un’unica lista del partito socialista europeo in Italia. E se l’anomalia italiana, frutto sia del sistema creato a seguito della crisi del 1992, ma anche del vecchio fattore K, sarà superata col ritorno alla famiglia e alle identità dell’Europa.

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Spagna UE UIL Unione europea USA



Commenti all'articolo
  1. Abbiamo avuto, nella nostra storia, diverse anime nel partito che hanno reso le nostre assisi rivolte al nuovo. Chi afferma di aderire alla internazionale socialista, mi riferisco a Vendola e non ha la presunzione di dare “la puzza al petrolio” non essere che essere un compagno.

Lascia un commento