mercoledì, 22 novembre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

A Lucca per Allende e Pertini
Pubblicato il 16-09-2013


PsiL’evento dal titolo “Ciao compagni presidenti” si è tenuto lo scorso 11 settembre scorso, a Lucca e ha rappresentato una preziosa occasione per ricordare e conoscere, attraverso alcune delle loro parole, due figure di Presidenti che hanno lasciato un segno profondo nella storia dei loro popoli. Non solo due uomini di sinistra, due socialisti uniti dall’onore con cui hanno servito le Istituzioni sulle cui costituzioni hanno giurato: Sandro Pertini e Salvador Allende. Oltre alla condivisione delle parole dei due Presidenti, c’è stata quella delle canzoni della tradizione popolare Italiana, figlia delle lotte per la libertà ed i diritti.

L’occasione di confronto culturale e politico del pomeriggio è stata preziosa perchè l’intenzione è che sia autentica, plurale, priva di steccati e preconcetti, figli di una stagione che è morta e sepolta. La presenza di Valdo Spini ne è una garanzia perchè ha espresso la cultura politica socialista di cui i due Presidenti erano, in maniera diversa, evidente manifestazione. Questa iniziativa politica può essere un tentativo di riapertura del dialogo a sinistra, il fautore delle prove di dialogo è Tommaso Panigada, ex Psi e segretario del FGSI negli anni ’80.

A Lucca, dalla giunta di sinistra capitana da Alessandro Tambellini, Sel appare ridimensionata e così pure dall’azione di forza e mobilitazione del governatore della Regione, Enrico Rossi  che intravede a Lucca un grosso trampolino di lancio per Matteo Renzi, sponsorizzato da Andrea Marcucci e dalle tradizionali ‘famiglie’ ex democristiane lucchesi (Angelini, Martini, Baccelli ecc.). Così il partito di Vendola tende a cementare le anime laiche e socialiste. Il ricordo di Pertini e Salvadore Allende riconosce al mondo del Psi una leadership culturale non seconda a nessuno.
 
Fulvio Mandriota

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Silvio Berlusconi Spagna UE UIL Unione europea USA



Commenti all'articolo
  1. Stiamo parlando di due Personaggi con la P maiuscola che hanno fatto la storia del socialismo italiano e non. Se solo si pensasse di elaborare un paragone con i nostri politici attuali verrebbe la pelle d’oca.
    Due Persone accomunate da un senso molto forte di libertà e di giustizia sociale che riuscivano a mettere a disposizione di tutti l’enorme e profondo spessore umano e politico.
    Peraltro vorrei ricordare che proprio lo scorso anno il Corriere della Sera ha proposto le loro storie in formato dvd davvero molto interessanti. Abbiamo urgente bisogno di persone come loro.

Lascia un commento