giovedì, 21 settembre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Decadenza Berlusconi
Pubblicato il 16-09-2013


Ti chiedo troppo se ti invito a motivare la tua astensione sulla questione della decadenza di Berlusconi alla segreteria del PSI, che in parte condivido anche se non conosco bene la tua posizione nel merito? Mi risulta peraltro che sia stata l’unica nel PSI. Ovvio che puoi anche non rispondermi. Comes Carolus

La risposta del direttore

Nessuna difficoltà a risponderti. Ci mancherebbe. Non mi sono astenuto. Ho scelto di non partecipare al voto. I motivi sono due. Il primo riguarda la mia convinzione secondo la quale un partito non debba decidere come votano i suoi rappresentati su una questione come questa. Oltretutto Enrico Buemi, in Giunta delle autorizzazioni a procedere del Senato, svolge funzione di giudice. Pd e Pdl scelgono invece di assumere una posizione di partito? Per me è un grave errore.

Poi, secondariamente, credo che con una sentenza della Corte d’appello alle porte, che la Cassazione poi confermerà, Berlusconi decadrà anche senza decadenza parlamentare. Quindi non vedo la fretta. Se non per ragioni politiche e quando si scambiano le ragioni del diritto con quelle politiche un socialista liberale non ci sta.

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Spagna UE UIL Unione europea USA



Commenti all'articolo

Lascia un commento