domenica, 19 agosto 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

L’alleanza golpista?
Pubblicato il 19-09-2013


La vecchia scuola della politica dava significato alle parole. Adesso spesso si parla in libertà. Nel suo messaggio i sostantivi riservati da Berlusconi agli alleati di governo sono stati “odio, risentimento, invidia”. La sinistra viene accusata di servirsi della magistratura come di “un braccio armato ai fini di lotta politica”. Contro questa sinistra occorre “svegliarsi, ribellarsi, indignarsi, reagire”. Viene spontanea una domanda. Ma come si fa a mantenere insieme un’alleanza coi golpisti? Se ne diventa complici. Hai mai visto un partito alleato con un altro che lo vuole eliminare? Insomma, un’alleanza golpista?

Angela Merkel bce Berlusconi bersani CGIL crisi Donald Trump elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale Luigi di Maio M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Silvio Berlusconi UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento