venerdì, 20 ottobre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

A Roma il IV congresso mondiale sull’ozono terapia
Pubblicato il 25-09-2013


Ozono-ossigeno-terapiaSarà Roma a ospitare il IV congresso mondiale sull’ozono terapia, antica pratica medica che recentemente ha incontrato un crescente interesse sia da parte del comunità scientifica, sia dagli utenti cui si rivolge. Una tre giorni di incontri e confronti per parlare dell’utilizzo e dei benefici di questa modalità terapeutica – scoperta in Germania da Von Siemens nel 1847 – che vedrà gli interventi di luminari e professionisti mondiali appartenenti alla Sioot, la società scientifica di ossigeno-ozono terapia fondata nel 1983.

IL CONGRESSO MONDIALE – “Ossigeno ozono terapia. La sanità dell’efficacia e del risparmio. Sfida del terzo Millenio”, questo il titolo del congresso mondiale che sarà ospitato nella splendida cornice dell’aula magna dell’Ergife Palace Hotel di Roma, da giovedì 26 a sabato 28. L’evento rappresenterà il punto di incontro ideale per gli ozono terapeuti e per i medici che intendono approfondire o conoscere questa pratica medica. Numerosi i temi che saranno trattati: dalle malattie vascolari a quelle degenerative, passando per la medicina estetica, l’antiaging e l’odontoiatria.

LA PRATICA DELL’OSSIGENO OZONO TERAPIA – Si tratta di una pratica medica che ricorre all’uso di due gas: l’ossigeno e l’azoto per curare numerose patologie: oltre alla oramai rinomata applicazione nell’ambito dell’ernia del disco, la modalità viene applicata anche in ambito oncologico, nel campo estetico e odontoiatrico, nelle demenze, e nella terapia delle infiammazioni e del dolore. Il principio attivo è un mix di ossigeno e ozono in percentuali molto basse, la cui somministrazione avviene attraverso insufflazione o per via iniettiva, oppure come autoemoterapia, ossia il prelievo di una piccola quantità di sangue che viene ossigenata e reinfusa. Una terapia caratterizzata da costi bassi e grandi benefici. E, last but not least si tratta di una tecnica che non comporta effetti collaterali, essendo eseguita con l’ossigeno, uno degli elementi fondamentali per la vita del nostro organismo, che viene convertito in ozono.

Silvia Sequi

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento