sabato, 18 novembre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Sicilia, il congresso regionale della Fgs elegge il nuovo presidente e segretario regionale
Pubblicato il 23-09-2013


Alessandro Montalto-FgsLa Federazione giovani socialisti (Fgs) della Sicilia ha un nuovo presidente e segretario regionale: rispettivamente Antonio Sunseri di Palermo e Alessandro Montalto di Marsala, eletti ieri per acclamazione, durante il congresso regionale di Petrosino che ha visto la partecipazione di numerosi giovani, pieni di grinta e di iniziative per il futuro dei ragazzi di questa terra. La nuova dirigenza ha voluto subito dare un segnale al congresso, illustrando il percorso da svolgere con dedizione e passione, trovando un interessato interlocutore alla Regione: Nino Oddo. Oltre all’onorevole, nonchè deputato questore all’Assemblea regionale siciliana (Ars), erano presenti il sindaco di Petrosino, Gaspare Giacalone, Vita Barbera segretaria, e Cathy Marino vice segretaria del Psi provinciale di Trapani, Francesco Trapani consigliere comunale Psi di Paceco, Daniela Cudia e Michele Gandolfo consiglieri del gruppo Psi di Marsala. All’Avanti! il neo-segretario Montalto dichiara di voler puntare sui giovani professionisti «in grado di apportare valore aggiunto al territorio».

Montalto, una soddisfazione raggiungere questo traguardo?

Era un sogno, su cui abbiamo lavorato per almeno quattro anni. E lo abbiamo realizzato.

Quali le prossime intenzioni?

Oltre alla grinta, vogliamo portare una ventata di rinnovamento nella Fgs, nonché nel Psi. Sicuramente procederemo sulla linea precedentemente tracciata e percorsa. Intendiamo inoltre creare una rete con le altre province per favorire la collaborazione su ogni iniziativa, e per risolvere qualsiasi problematica territoriale. La Sicilia può senza dubbio dare una svolta attraverso le menti dei giovani siciliani.

In che modo?

Basta cambiare la chiave di lettura vedendo i giovani come il futuro economico, artistico e culturale della nostra isola, e affidare loro delle responsabilità importanti».

Cosa mi dici in merito alla Sicilia come terra della solidarietà per profughi e immigrati?

Non vorrei che il tema dei profughi e degli immigrati diventasse solo un problema della Sicilia: la Sicilia rappresenta la porta per l’Europa, ed è con questa che bisogna affrontare il problema.

Silvia Sequi

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Silvio Berlusconi Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento