martedì, 16 ottobre 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Schumacher in coma
lieve miglioramento
Pubblicato il 31-12-2013


Schumi-GrenobleL’ex pilota della Ferrari è ricoverato all’ospedale di Grenoble, in Francia, in seguito a una caduta avvenuta domenica mattina, mentre sciava sulla neve a Meribel, insieme al figlio 14enne. Il tedesco ha subito due operazioni al cervello e si trova “in condizioni critiche”, come riferiscono i medici. L’episodio è avvenuto alle 11.07 di domenica 29 e, nonostante Schumi sia stato portato immediatamente con un elicottero nell’ospedale di Grenoble per aver battuto la testa su una roccia, in un primo momento le sue condizioni non destavano particolare preoccupazione. Inoltre Sabine Kehm, storica portavoce dell’ex Ferrarista, aveva riferito al giornale tedesco ‘Bild’ che Michael indossava il casco.

I FATTI Successivamente, però, la situazione di Schumacher, 45 anni il prossimo 3 gennaio, è peggiorata. Nel pomeriggio, infatti, è arrivata la nota diffusa dall’ospedale dove il tedesco è ricoverato: “Michael Schumacher è in condizioni critiche dopo l’incidente occorsogli mentre sciava”. E in precedenza anche l’emittente Rmc, citando fonti mediche dirette, aveva sostenuto via radio e sul proprio sito che le condizioni di ‘Schumi’ erano in peggioramento parlando appunto di “stato critico” e di “emorragia cerebrale in corso”. Un successivo bollettino medico ha chiarito la situazione: “Il signor Schumacher è arrivato a Grenoble alle 12.40, in seguito a un incidente sugli sci avvenuto in tarda mattinata. Presentava un grave trauma cranico ed è arrivato in ospedale in coma. Si è reso necessario un immediato intervento neurochirurgico e la situazione resta critica”.

Intanto all’ospedale di Grenoble oltre alla famiglia (la moglie Corinna e i figli Gina, Maria e Mick), si sono recati anche Jean Todt, presidente della Formula ed ex capo della Ferrari negli anni in cui Schumacher guidava per la Rossa, e Ross Brawn, direttore della Mercedes, scuderia dove il tedesco ha guidato negli ultimi anni della carriera prima di appendere il casco al chiodo.

LE ULTIMISSE – Le ultime parole dei medici (intorno alle 11.30 di lunedì) dicono che “le condizioni di Michael Schumacher sono molto gravi. La situazione resta critica, ci sono lesione cerebrali diffuse, al momento è nel reparto di rianimazione e non possiamo pronunciarci sul suo futuro. Abbiamo ridotto l’edema cerebrale, è in coma artificiale per limitare la crescita della pressione intercranica”.

Aggiornamenti sulle condizioni di Schumacher nei prossimi articoli, nella speranza di dare buone notizie sulle sue condizioni. Forza Schumi! Intanto per oggi si è registrato un lieve miglioramento dopo un’ulteriore intervento di due ore per ridurre l’emoraggia cerebrale e la compressione sulla scatola cronica. Non ci resta che attendere e sperare.
Francesco Carci

 

Angela Merkel bce Berlusconi bersani CGIL crisi Donald Trump elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale Luigi di Maio M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Sergio Mattarella Silvio Berlusconi UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento