sabato, 20 ottobre 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Serie A: Juventus, ora è fuga vera, frena la Roma, resiste il Napoli
Pubblicato il 17-12-2013


Milan-Roma-DestroFacile successo dei bianconeri 4-0 contro il Sassuolo nella 16/a giornata di serie A e fuga in classifica per dimenticare l’eliminazione dalla Champions League. La Roma pareggia contro il Milan ed ora è a – 5. Risale il Napoli, che batte l’Inter e consolida il terzo posto. Rialza la testa la Lazio, con Petkovic che salva la panchina, e continua la cura Mihajlovic per la Sampdoria: i doriani passano a Verona contro il Chievo.

LA CAPOLISTA CALA IL POKER, TEVEZ SHOW – Avesse giocato sempre così anche in Champions League, la Juventus non si sarebbe ritrovata in Europa League. I ragazzi di Conte hanno, infatti, strapazzato il Sassuolo con una prestazione grintosa e piena di rabbia dopo il flop europeo. Nel 4-0 finale sugli scudi Carlitos Tevez, autore di una tripletta (di Peluso l’altra rete). Rendimento super per i campioni d’Italia, che stanno migliorando la già strepitosa stagione dello scorso anno. Ora come ora le inseguitrici possono fare ben poco. La Roma, per esempio, ha perso altri 2 punti pareggiando a San Siro contro il Milan nel posticipo di lunedì sera. Due volte in vantaggio i giallorossi con il ritrovato Destro e Strootman su rigore, i padroni di casa hanno trovato il pari con i gol di Zapata e Muntari. Da segnalare il rientro in campo di Francesco Totti nella squadra capitolina. L’altro big match della giornata era tra Napoli e Inter. Sfida tra gli ex Benitez (breve esperienza a Milano dopo l’addio di Mourinho) e soprattutto Mazzarri, tornato da avversario al San Paolo dopo 4 anni intensi con la squadra di De Laurentiis (applausi e qualche fischio per il tecnico toscano). Sul campo hanno avuto la meglio gli azzurri per 4-2 (reti di Higuain, Mertens, Dzemaili e Callejon per i padroni di casa, Cambiasso e Nagatomo per i nerazzurri). I campani consolidano così il terzo posto e tornano all’attacco della Roma per il secondo posto, ora distante appena 3 punti.

LAZIO E SAMP OK, COLPO TORINO A UDINE – Resta agganciata al treno delle prime la Fiorentina, che con un secco 3-0 batte facilmente al ‘Franchi’ un Bologna troppo brutto (reti di Ilicic, Borja Valero e del capocannoniere Giuseppe Rossi). Bene anche la Lazio, trascinata da una doppietta di Klose nel 2-0 interno al Livorno. Il tecnico biancoceleste, Petkovic, salva così la panchina, messa in discussione dopo gli ultimi risultati deludenti. Continua a dare frutti a Genova la cura Mihajlovic per la Sampdoria: i blucerchiati sono passati a Verona contro il Chievo (1-0, rete di Eder) e si allontanano dalla zona pericolosa in graduatoria. L’altra squadra di Verona, l’Hellas ha ottenuto un punto in trasferta a Catania (0-0 il risultato finale), sempre ultimo in classifica. Colpo esterno del Torino di Ventura in casa dell’Udinese, 2-0 ospite che porta le firme di Farnerud e Immobile. A fine gara, amareggiatissimo il tecnico Guidolin, che non ha escluso la possibilità di dimettersi. Pari 1-1 tra Genoa e Atalanta (vantaggio di Bertolacci per i liguri e pareggio in extremis di De Luca per gli orobici). Infine, pareggio senza reti anche tra Parma e Cagliari. Poche emozioni allo stadio ‘Tardini’, con gli emiliani che hanno festeggiato i 100 anni di storia senza la vittoria. Opaco Cassano, che, ammonito (era diffidato), salterà la prossima sfida da grande ex a ‘Marassi’ contro la Sampdoria.

SORTEGGI, URNA FORTUNATA IN EUROPA LEAGUE – Lunedì 16 dicembre si è svolto a Nyon il sorteggio per gli ottavi di Champions e i sedicesimi di Europa League. L’unica squadra rimasta nella massima competizione, il Milan, ha pescato gli spagnoli dell’Atletico Madrid, allenati dall’ex interista e laziale Diego Pablo Simeone. Attualmente l’ex squadra di Aguero è in testa al campionato spagnolo insieme ai ‘mostri sacri’ del Barcellona, quindi non è un impegno da sottovalutare. E’ andata meglio alle quattro formazioni di Europa League. La Juventus, gioco del destino, ha pescato una squadra turca dopo l’eliminazione dalla Champions ad opera del Galatasaray. Si tratta del Trabzonspor, che già ha affrontato la Lazio nella fase a gironi. Il Napoli ha trovato i gallesi dello Swansea (allenati dall’ex campione danese Michael Laudrup), impegno da non sottovalutare. Per la Fiorentina ci sono i danesi dell’Esjberg, mentre la Lazio se la vedrà contro i campioni bulgari del Ludogorets.

LA CLASSIFICA SERIE A – Questa la classifica della serie A dopo la 16/a giornata

1.Juventus 43

2. Roma 38

3. Napoli 35

4. Fiorentina 30

5. Inter 28

6. Verona 26

7.  Torino 22

8. Lazio 20

9. Genoa 20

10. Milan 19

11. Parma 19

12. Cagliari 19

13. Atalanta 18

14. Sampdoria 17

15. Udinese 17

16. Chievo 15

17. Sassuolo 14

18. Livorno 13

19. Bologna 12

20. Catania 10

Francesco Carci

Angela Merkel bce Berlusconi bersani CGIL crisi Donald Trump elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale Luigi di Maio M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Sergio Mattarella Silvio Berlusconi UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento