martedì, 18 dicembre 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Club Avanti!, sì anche se non giovanissimo…
Pubblicato il 27-01-2014


Caro Del Bue, prima di dirti perché ti scrivo sarà bene che mi presenti. Mi chiamo Luigi Sposi ed ho 66 anni, abito a Segni, un paese a sud della provincia di Roma dove ho sempre vissuto. Sono sposato, padre di due figli e nonno di tre nipoti. Sono un ex pubblico dipendente, ex sindacalista, ex amministratore locale, ex dirigente del PSI romano, ex giovane ma non ancora vecchio e non ex socialista. Recentemente sono stato felice di lavorare con Ugo Intini ed altri alla realizzazione del video sulla storia dell’Avanti! che tu hai avuto la bontà di mettere a disposizione dei lettori del giornale dalla notte di Natale. Mi sono iscritto al PSI nel 1970, rinnovandone l’adesione fino al 1992. Nel 1998 ho aderito al DS, dove sono rimasto fino all’incubazione del PD, venendone via quando ho dovuto prendere atto che aveva ragione il vecchio Macaluso: “Da cosa non nasce cosa”. Attualmente nel mio portafoglio non ci sono tessere, parafrasando ciò che si dice delle persone che perdono il lavoro: troppo vecchio per le tessere, non abbastanza per le passioni.

Vengo alla ragione per cui ti scrivo. Ho letto che all’assemblea bolognese del 25 gennaio hai proposto di formare in ogni regione un club Avanti!, costituito prevalentemente da giovani disponibili a collaborare col giornale. Io mi attacco a quel prevalentemente e mi metto a tua disposizione.

Luigi Sposi

Angela Merkel bce Berlusconi bersani CGIL crisi Donald Trump elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale Luigi di Maio M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Sergio Mattarella Silvio Berlusconi UE UIL Unione europea USA



Commenti all'articolo
  1. Anchio ho 66/anni e sono un giovane di 26/anni con 40 di sperienza ,iscritto ininterrottamente dal 1970, per quello che posso solleciterò la costituzione del club in Piemonte.
    Bella idea direttore
    Fraterni saluti Compagno Maurizio Molinari
    P.S. piccola nota di orgolio i miei nipoti sono 4 e , a Dio piacendo , la mia filglia più piccola entro 2 settimane mi darà il 5° nipote.
    Perdonate ma essere nonno mi fà sentire orgolioso più dell’essere padre

  2. Belle idea Direttore, io ho 34 anni e non so se posso ancora definirmi un giovane (forse in Italia, all’estero sarei classificato come un giovane adulto).
    Però non credo conti l’età, ma la passione e la voglia di mettersi a disposizione ed io lo sono, come credo tanti altri ad Ostuni, il mio paese.
    Antonio Zurlo

Lascia un commento