mercoledì, 23 agosto 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Grillo e i suoi eletti
Pubblicato il 27-02-2014


Posso andare ancora controcorrente? Io sostengo che é giusto che Grillo sia padrone assoluto dei suoi eletti. Chi erano mai costoro e cosa hanno fatto per diventare deputati, di quali meriti ed esperienze sia possono vantare? Loro sono lì solo perché Grillo ha trascinato l’Italia in una comica avventura. Ha indovinato il modo della campagna elettorale e preso un sacco di voti. Sono stati designati dalle Parlamentarie a cui ha preso parte solo un gruppo di amici. Si trovano in Parlamento anziché negli uffici da impiegati o nelle aziende da lavoratori manuali, o addirittura nelle agenzie di collocamento. Ringrazino Grillo e chiudano la bocca, come facevano nel momento in cui hanno accettato di diventare grillini. E ringrazino il cielo che di notte non arrivi Casaleggio a spaventare i loro bambini…

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Spagna UE UIL Unione europea USA



Commenti all'articolo

Lascia un commento