martedì, 26 settembre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Sardegna, il dramma di 12 mila disoccupati senza risposta
Pubblicato il 04-02-2014


Sardegna-disoccupatiIl 16 febbraio in Sardegna si svolgeranno le elezioni per il rinnovo del consiglio regionale. Si voterà con la nuova legge elettorale, modificata con la Legge Regionale Statutaria 12 novembre 2013 n.1, che prevede un turno unico, senza ballottaggio, e lo sbarramento del 10% per le coalizioni e del 5% per le liste non coalizzate.

Per il centrosinistra si presenta Francesco Pigliaru col sostegno di PD, SEL, IDV-Verdi, Centro Democratico, La Base, Irs, Rosso Mori, Upc, PSI, Partito dei Sardi, Sinistra Sarda.

Lo sfidante principale è Ugo Cappellacci, presidente uscente, sostenuto da Forza Italia, Riformatori, Psd’az, Udc, Uds-Sardi Uniti, Fratelli d’Italia, Zona Franca. Ci sono poi altri quattro candidati alla presidenza della Regione, Pier Franco Devias, sostenuto da Fronte Indipedentista Unidu; Michela Murgia, sostenuta da Progres, Gentes, Comunidades; Mauro Pili, Unidos, Mauro Pili Presidente, Fortza Paris-Azione popolare sarda, Soberania; Gigi Sanna, Movimento Zona Franca.

I partiti cominciano a confrontarsi sui temi concreti e i problemi irrisolti di un’economia che è stata duramente penalizzata dalla crisi, più di altre regioni.

A intervenire oggi con un’interrogazione al ministro del Lavoro, il segretario del PSI Riccardo Nencini.

“Ci sono – scrive al ministro Enrico Giovannini – circa 12.000 persone disoccupate, in Sardegna, tra gli aventi diritto ai sussidi in mobilità in deroga. La Regione Sardegna, nel 2013, ha attuato la procedura relativa all’anticipazione degli ammortizzatori sociali in deroga e, per carenza di risorse assegnate dal competente Ministero, non ancora concessi ed erogati”. “Sono state avviate le interlocuzioni – denuncia – con il Ministero del Lavoro e con la Direzione centrale prestazioni dell’INPS, per la regolamentazione sulle modalità delle anticipazioni degli ammortizzatori sociali del 2013. La Regione Sardegna ha attivato una procedura d’urgenza per affrontare la situazione di emergenza mobilità procedendo con un’anticipazione di 30 milioni di euro che sarebbe servita – si legge ancora nell’interrogazione di Nencini – al pagamento della metà delle somme spettanti a ciascun lavoratore che ha diritto al sussidio. Per rendere possibile i pagamenti è però necessario attendere la firma della convenzione tra INPS e Regione Sardegna e la convenzione, ad oggi, non è stata ancora sottoscritta perché all’INPS risulta impraticabile la procedura di anticipazione dei trattamenti inerenti la cassa integrazione in deroga per complicanze di natura tecnica. Ad oggi i lavoratori sardi non percepiscono i sussidi”. Nencini conclude la sua interrogazione chiedendo al ministro “se non si ritenga urgente intervenire, anche con un’iniziativa normativa, al fine di consentire la pagamento dei sussidi dovuti  a sostegno delle migliaia di dipendenti attualmente senza reddito”.
Leggi gli articoli precedenti

Redazione Avanti

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Spagna UE UIL Unione europea USA



Commenti all'articolo
  1. sono residente in sardegna sono in mobilita in deroga
    io penso tutti noi cassa integrati e in mobilita in deroga. che non abbiamo presso neanche un euro. dell 2013. dobbiamo mandare un messaggio
    in regione che noi non andremo al voto. se andiamo
    lo facciamo solamente per mandare via la vecchia presidenza che. in 5 anni non ha fatto niente. solo disocupati. e precari
    ricordate che nell 2009 eravamo ancora occupati presso. aziende
    io non sono un politicante. ne di sinistra e ne di destra ma solo un operaio. saluti. 04/02/2014

  2. Salve a tutti,mi chiamo Efisio,ho presentato la richiesta di mobilita” in deroga nel mese di marzo 2013 e ancora oggi non ho ricevuto nessun tipo di risposta;Sapete voi darmi delle info,visto e considerato che a quanto pare questi politici *** dei sindacati non si interessano?Ma ce li pagheranno questi arretrati?E per quanto riguarda il 2014,avete delle novita”?in attesa di una vostra risposta vi porgo distinti saluti grazie

    • salve, Efisio sono un lavoratore SARDO come te in mobilità in deroga a differenza tua io invece ho percepito il sussidio per tutto il 2013.. Vorrei Sapere: la domanda l’hai inviata tu o il sindacato? Avendola inviata a marzo hai questo tipo di problema perché hanno finito i fondi ( che è una vergogna)..per inviare la domanda per il 2014 per la regione Sardegna devi aspettare il 14/02 e dalle 10 del mattino dal portale http://www.sardegnalavoro.it puoi inviare la domanda in alternativa puoi andare da un patronato!

  3. Davide,al nostro presidente e ai suoi consiglieri non gliene puo’ fregar de meno se noi non andiamo a votare,una cosa è certa,che nella condizione in cui siamo da ormai tredici mesi,votare ora è importante,per fare in modo che questa gentaglia che non ci ha mai rappresentato vada via,in attesa di qualcuno migliore!

  4. Salve Dario per quanto riguarda la mia domanda l “ho inviata tramite il patronato del medio campidano,e mi dicono sempre che non ci sono i soldi in questo momento!X quanto riguarda il 2014,si,ho sentito che s possono inoltrare dal 14,quindi m faro” un altro salto al patronato!grazie x la risposta,tanti saluti,Efisio

  5. Ciao a tutti, io sono in mobilità in deroga e ho fatto domanda a gennaio 2013, per tutto il 2013 non ho percepito neanche un euro. Avete notizie su che base qualcuno ha percepito i soldi e altri no? Ho capito che i fondi sono finiti, ma io la domanda di deroga l’ho fatta a gennaio.

  6. Ciao io sono Andrea,avevo presentato la domanda di mobilità in deroga a gennaio 2013,il 17 giorno fortunato,in quanto mi hanno pagato ad agosto ,fino a giugno,poi il buio,per fortuna e per mia tenacia,ho ripreso a lavorare in Lombardia,con tanta gioia ma anche con tanta rabbia,perchè nonostante abbia una laurea e professionalità nel mio settore,in Sardegna non c’era più spazio per me,al voto sicuramente non andrò ormai disgustato dai nostri cari amici politici,destra e sinistra ormai senza differenze,irresponsabili e senza pudore,vorrò proprio vedere se avranno il coraggio di presentarsi nella provincia più povera d’Italia,dove per troppo tempo ci hanno deriso,un abbraccio a tutti gli amici sardi che ho lasciato e un arrivederci alla mia cara terra.

  7. Ciao federica,anche io sono nella tua stessa situazione!ho presentato la richiesta di mobilita”in deroga nel mese di marzo 2013,e ancora oggi non ho ricevuto nemmeno un euro e tantomeno una risposta!ieri a videolina ho visto che i mobilitati come noi hanno fatto l”ennesima manifestazione davanti al palazzo della regione….mah,che dire…..:)speriamo bene!!x quanto riguarda il 2014 so ke si possono inoltrare le richieste dal giorno 14 febbraio,speriamo non sia una presa in giro anke quest”anno e che ci diano tutti i soldi che ci devono;Questi politici pensano solo a mangiare!c sentiam ciao e……imboccalupo

  8. ho fatto domanda il 21 gennaio, buio completo, avremmo dovuto consegnare le schede elettorali in regione forse si degnavano di dare qualche risposta ora ci chiedono di fare domanda per il 2014 l’ennesima presa per i fondelli

  9. Anche io per tutto il 2013 niente di niente mutuo dapagare e bimbo a carico… La Mia paura è che questi rinnovino le mobilita per il 2014 senza prima pagare tutto il 2013 a chi ancora non ha avuto un soldo. Della serie figli e figliastri….. Ma stiamo a vedere!!!!!

  10. Siamo in molti che non abbiamo percepito neanche un euro nel 2013,e sinceramente ,arrivati a questo punto neanche ci credo che ce li diano perche’ stanno gia’ pensando a pagare il 2014 quando ancora la regione Sardegna e’ in debito di un anno di mobilita’ con circa 12.000 sardi!Secondo me questa e’ l’ennesima presa x i fondelli!!!!

  11. Infatti secondo me dovrebbero prima pagare tutte le mobilita in arretrato poi vedere cosa rimane per il 2014 cosa molto piu saggia. Ma mi è stato detto Che tutto puo sucedere visto il caos generale e in ogni modo la conclusione è stata Che la copertina è troppo corta….. Speriamo di trovare al piu presto un nuovo lavoro e di uscire da questo calvario!!!!!!

  12. Sono dacordo con te Elisabetta,prima dovrebbero pensare a pagarci l’anno 2013,poi dopo di che dovrebbero pensare al 2014!!!Mi auguro di trovare al piu’ presto possibile un nuovo posto di lavoro,perche’ non si puo’piu continuare ad aspettare senza sapere niente questi cavolo di soldi!!!!Un imbocalupo a tutti quelli che sono nella nostra situazione :) ciao,e se avete nuove notizie continuate sempre a scrivere,buona serata

  13. Buongiorno a tutti,

    mi chiedo come sia possibile che la regione abbia stanziato 52 ml di euro come anticipo per la nostra mobilità del 2013 e ancora non si veda niente all’ orizzonte.
    Pare che ci siano problemi burocratici con l ‘ inps per le erogazioni e noi siamo più di un anno senza vedere un soldo.
    12.000 famiglie lasciate senza ammortizzatori sociali per problemi di natura burocratica?? In regione non risponde nessuno e quando si riesce a parlare non sanno mai niente. Spero veramente si sblocchi qualcosa nel più breve tempo possibile. Un augurio a voi tutti.

  14. Se hanno stanziato 52 mil euro ci sono speranze Che ci paghino tutte le 13 mensilita , io ho parlato al centralino in regione la settimana scorsa ma mi hanno datto altre notizie tipo: Che ci sono appena 30 mil euro quello Che anticipa la sfrs e in effetti manca una firma per sbloccare i soldi e infatti mi è stato detto che non bastavano per coprire tutte le mensilita perche ci volevano almeno 52 mil di euro. Da parte Della regione ci sono molte pressioni a riguardo…..

  15. Buongiorno a tutti ragazzi,
    avete inviato la domanda per la proroga 2014?
    Non capisco perché nella voce “richiesta per l’ anno” ho dovuto scegliere tra le possibilità solo 2013 e non 2014.
    Per quanto riguarda l’ anno scorso avete qualche novità dato che ci fanno fare la domanda per quest’ anno senza averci pagato niente dell’ anno precedente?
    Buona giornata a voi tutti.

Lascia un commento