sabato, 19 agosto 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

La maglia di Gomez e quella di Totti
Pubblicato il 19-03-2014


Che Renzi, tifoso viola, abbia recato in dono alla Merkel la maglia di Gomez ci sta. Il centravanti viola è l’ex punta del Bayern di Monaco e della nazionale. Ma che D’Alema abbia scelto di imitarlo regalando al fiorentino quella di Totti risulta piuttosto strano. Che significato può avere quella maglia giallorossa per il presidente del Consiglio? Possiamo interpretare il gesto come un tentativo di redimere alla causa romanista il Renzi viola? No, la causa sarebbe persa in partenza. Forse è solo la mimesi del gesto di Renzi alla Merkel? Non sarebbe da D’Alema. Lui non imita nessuno. L’ipotesi più semplice è che il vero Totti sia proprio D’Alema e che il numero dieci, il grande capitano della Roma, non sia Francesco, ma Massimo, il migliore dell’ex Pci, Pds, Diesse e Pd. Siccome Renzi ha affermato che nelle istituzioni europee il Pd manderà i migliori, e non si riferiva a Totti, ecco che il gioco è fatto. Con Veltroni e Marini in prima fila senza neanche la maglia di Quagliarella…

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento