lunedì, 21 agosto 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

In arrivo la quinta edizione di “Libri come”, il Festival del libro e della letteratura
Pubblicato il 08-03-2014


Libri ComeTorna all’Auditorium Parco della Musica “Libri come”, manifestazione culturale promossa dalla Fondazione Musica per Roma, a cura di Marino Sinibaldi con la collaborazione di Michele De Mieri e Rosa Polacco, in programma da giovedì 13 a domenica 16 marzo. Giunta alla sua quinta edizione, quest’anno la Festa del Libro e della Letteratura pone al centro del percorso culturale, un tema, ma più che altro un problema, di grande attualità: il lavoro.

L’obiettivo principale è dunque quello di affrontare la questione in una società in tempi di crisi, cercando di capire come sarà il lavoro del futuro, ma soprattutto come sarà possibile erogarlo tenendo conto del continuo crescere dello sviluppo tecnologico. Tutto ciò viene raccontato e analizzato con la presenza di vari ospiti d’eccellenza sia nazionali che internazionali che si susseguiranno in conferenze, dibattiti, tavole rotonde, letture e recitazioni.

Già dal primo giorno, a inaugurare il festival sarà il celebre sociologo americano Richard Sennett, cui succederanno, nel corso delle quattro giornate, nomi della grande letteratura italiana e straniera quali Andrea Camilleri o Donna Tratt e “dialoghi a tema” di scrittori, giornalisti e saggisti del calibro di Umberto Eco e Camille Paglia. Vi sarà inoltre la presenza di una letteratura toccata da altri linguaggi, come quello della musica: “Libri come” celebrerà infatti la presenza di due grandi cantautori italiani: Ivano Fossati e Francesco Guccini che si presenteranno anche in veste di scrittori.

Al ricco programma, nel weekend, si intreccerà quello del Garage: quasi cento presentazioni affolleranno le tre officine dello spazio che la Festa riserva a workshop e mostre, in cui il tema del lavoro trova una sua dimensione visiva ed espositiva, per esempio ripercorrendo le tappe del rapporto fra fumetto e problemi sociali con l’esibizione di una serie di tavole firmate “Makkox”, oppure esplorando il legame tra l’arte e la necessità di lavoro grazie al complesso progetto di Marzia Migliora, “H317 – Può provocare una reazione”.

Quest’anno inoltre vi è una grande attenzione alla parte dedicata agli studenti di scuole medie e superiori, con un programma patrocinato dell’Assessore alla Scuola, Infanzia, Giovani e Pari Opportunità di Roma Capitale. Oltre all’incontro degli studenti del liceo con il Presidente del Senato, Pietro Grasso, che avrà luogo la mattina di venerdì – e nel quale verrà affrontato e spiegato il problema della mafia basandosi sulle lezioni tenute dall’ex Procuratore nazionale antimafia – da lunedì 10 a giovedì 13 marzo il Garage accoglierà la scuola di lettura “Come si legge un libro”, a cura dell’Associazione Piccoli Maestri nel quale scrittori e ospiti racconteranno due celebri romanzi. Mentre il programma per gli studenti delle medie consisterà in un ciclo di laboratori di illustrazione, di scrittura e di composizione.

Il festival si concluderà con una serata in omaggio a Gianni Borgna, ex-presidente del Parco della Musica, e più in generale a tutti i lavoratori che ci sono stati, a quelli che ci sono ancora e a quelli che, si spera, ci saranno. Una “festa del libro senza libro” dunque, dove il punto di vista è quello del lettore, dell’operatore, dello scrittore, strutturato come un labirinto volontario in cui chiunque può creare il suo particolare percorso. In un Paese piegato da una crisi non solo economica ma anche culturale – dove una famiglia su 10 non possiede libri e un italiano su due non ne legge nemmeno uno all’anno – “Libri come” lancia una sfida al mondo della scrittura chiedendole non solo di farci svagare dai problemi della società contemporanea, ma di aiutarci ad affrontarne e a comprenderne le paure e le ansie, riflettendo sul tempo in cui viviamo.

Gioia Cherubini

 

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento