sabato, 21 ottobre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Dichiarazione di voto sul DL Lavoro di Lello Di Gioia 13/2014
Pubblicato il 13-05-2014


Dichiarazione di voto sul DL Lavoro di Lello Di Gioia 13/2014

Signora Presidente, il gruppo socialista voterà la fiducia a questo Governo, la voterà perché è convinto che, oggi più che mai, vi sia bisogno di dare una spinta forte a quelli che sono i fondamentali della nostra economia. E, tutto sommato, questo Governo lo sta facendo: sta attuando iniziative importanti che abbiamo sottolineato più volte, sta costruendo quelle prospettive, in virtù anche di alcuni interventi migliorativi dell’economia, che consentiranno sicuramente nel prossimo futuro di uscire dalla crisi. Ma il problema che noi stiamo vivendo drammaticamente in questo Paese è il problema dell’occupazione, che ormai ha raggiunto livelli insostenibili: il 13 per cento quasi in questo anno di disoccupazione generale, oltre il 43 per cento di disoccupazione giovanile. E nelle realtà del Mezzogiorno d’Italia questa percentuale aumenta, costruendo condizioni di invivibilità e, soprattutto, non dando quella speranza ai tanti giovani e alle tante donne che sono in quell’area.

Questo provvedimento, purtroppo, non ci convinceva quando è stato presentato qui alla Camera, pur tuttavia l’abbiamo votato, perché in Commissione ci sono stati margini migliorativi del provvedimento stesso, ma in Senato si è tornati indietro. Noi crediamo che la crescita e lo sviluppo siano le condizioni necessarie perché si possa avere occupazione, non certamente questi elementi che in questo provvedimento sono stati in buona sostanza sottolineati. Noi, per questo, voteremo convinti la fiducia, ma ci asterremo nel votare il provvedimento.

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento