domenica, 17 dicembre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Il giovane Enrico Maria Pedrelli eletto segretario Fgs dell’Emilia Romagna
Pubblicato il 11-05-2014


FgsSi è svolto, lo scorso 10 Maggio 2014, il Congresso dei Giovani Socialisti Emilia-Romagna, a Cesena sotto il titolo “Avanti!”. “Un titolo – ha spiegato Enrico Maria Pedrelli, alla fine della lettura del suo documento congressuale – che vuole essere un’esortazione a continuare il nostro percorso con coraggio e determinazione!” Al congresso, aperto da  Anna Maria Bisulli, segretario della sezione PSI di Cesena e candidato capolista alle elezioni amministrative con la lista civica “Nuove Idee in Comune”, hanno partecipato anche Claudia Bastianelli (segretaria nazionale dei giovani socialisti), Monica Ricci (coordinatrice regionale degli attivisti del PSE) e Lorenzo Corelli (membro della segreteria regionale del PSI). L’Assise congressuale ha eletto come segretario regionale Enrico Maria Pedrelli, giovane 17enne montianese, frequentante il Liceo classico Monti a Cesena, e una segreteria regionale composta da Leonardo Uba (vicesegretario), Federica Gullotta (responsabile organizzazione e comunicazione), Federico Penazzi (responsabile lavoro ed enti locali), Francesco Bragagni (come ex coordinatore), Fabio Faini e Walter Gesa.

“L’obiettivo del congresso – ha sostenuto il neoeletto segretario – è stato quello di porre le basi programmatiche e ideali per un rilancio del socialismo riformista italiano. Obiettivo che, per essere raggiunto, deve passare dal rafforzamento della Federazione dei giovani socialisti, che si propone di portare avanti quelle battaglie che interessano in modo particolare il mondo dei giovani, quali la lotta alla disoccupazione giovanile e al precariato, la difesa del “diritto allo studio”, e il rilancio della cultura nel nostro paese. Riguardo a quest’ultimo punto aggiunge: “Dobbiamo combattere a spada tratta l’ignoranza, perché un popolo di ignoranti è troppo facile da comandare”. D tutti gli obiettivi questo appare invero il più difficile.

Mauro Del Bue

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Silvio Berlusconi Spagna UE UIL Unione europea USA



Commenti all'articolo
  1. In bocca al lupo compagno ,.
    Se la tua battaglia in primis è contro l’ignoranza ti sei dato un compito molto ambizioso , ma forse vale la pena di perseguire , se poi questo avviene da parte dei giovani socialisti della città del tricolore oltre che della bandiera rossa , nel suo successo sta la residua speranza della nosta povera Italia.
    Fraterni saluti e auguri
    Compagno Maurizio Molinari

Lascia un commento