domenica, 22 ottobre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Lombardi: “Un’Italia migliore, un’Europa più giusta”
Pubblicato il 14-05-2014


Marina LombardiMarina Lombardi, sindaco di Stella, città ligure che ha dato i natali al Presidente Sandro Pertini, socialista e candidata alle elezioni europee nella lista del PD per la circoscrizione Nord-Ovest, negli ultimi giorni di questa campagna elettorale, ha risposto alle nostre domande sulle consultazioni che si terranno domenica 25 maggio.

Quali sono per lei, sindaco, le sfide per un candidato al Parlamento europeo?

Per me nell’immediato è riuscire a creare una corposa maggioranza nell’europarlamento; nel futuro invece vorrei che l’Italia fosse più partecipe dei progetti europei, anzi che si trovasse in prima linea.

A questo proposito come giudica le politiche europee in materia di immigrazione, anche alla luce degli ultimi eventi come si dovrebbe intervenire?

Il problema dell’immigrazione è una cosa seria, qualcosa che non tocca solo le coscienze, ma anche i diritti di queste persone a spostarsi e ad essere accolti nel territorio europeo. Quindi non è stato corretto, come fatto fin ad ora, delegare un problema così grande a un singolo Paese come l’Italia.

L’Europa deve andare avanti come comunità dei popoli, come  Unione politica, o si deve ridurre a essere solo un’Unione economica così come proposto dall’Inghilterra?

É inutile avere una moneta se non si ha uno Stato; l’Europa deve crescere come comunità e nello stesso tempo essere una realtà economica più importante.

Quale Europa sostiene e come la vorrebbe?

Tutti dimenticano che a firmare il Manifesto di Ventotene c’era anche Pertini. Bene, come ligure e cittadina di Stella posso dire che questo per me è un segno del destino. Qui sentiamo l’aria europea di cambiamento dove la cosa più importante è rappresentata da un’Europa di equità sociale. Insomma io vorrei che noi italiani rimanessimo noi stessi, ma sempre confrontandoci con grandi realtà, con grandi progetti, per andare avanti e costruire un’Europa migliore di quella che abbiamo oggi.

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento