domenica, 10 dicembre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Un calcio al pallone
per battere la povertà
Pubblicato il 23-05-2014


Lazio-femminileDomenica 25 maggio la SS Lazio A 5 femminile scenderà in campo, alle ore 16.00, per fare goal alla povertà e all’esclusione sociale. Le ragazze della squadra, al PalaGems di Roma, indosseranno la maglia di ActionAid per offrire il loro sostegno a tale Associazione.

Per merito di questa, lo sport si sposa con l’impegno sociale in un progetto triennale articolato in tre grandi eventi: i Mondiali di calcio 2014, l’EXPO 2015 e i Giochi Olimpici estivi di Rio 2016. ActionAid – organizzazione internazionale indipendente  – ha presentato il 23 gennaio scorso, insieme al Coni e numerosissimi partner, le sue diverse iniziative.

In Brasile, ad Heliopolis, la favela più grande di San Paolo, attraverso lo sport e la creazione di classi doposcuola, si sta permettendo ai bambini di sperare in un futuro lontano dalla strada. Con il supporto dell’ambasciata del Brasile in Italia stanno ottenendo risultati considerevoli. L’auspicio è quello che tutti offrano in modo pratico il proprio sostegno, ai bambini di oggi, agli uomini di domani.

Garantire che si rispettino i diritti dell’uomo è il loro principale obiettivo. Attraverso, quindi, eventi come quello che si terrà domenica, tutti avranno la possibilità di contribuire ad aiutare uomini, donne, bambini che necessitano di un nostro soccorso. E lo sport è il mezzo migliore affinché il messaggio arrivi. Avendo la magnifica capacità di unire i cuori dei tifosi, deve compiere un passo in avanti: legare tutti nella lotta al degrado. Solo attraverso l’unione sarà possibile sconfiggere tale male, tanto in Brasile quanto in Italia.

E questo è l’auspicio di ActionAid e delle calciatrici della SS Lazio. Scenderanno in campo con la speranza di vincere la partita più importante: donare a tutti la dignità di essere uomini.

Francesca Fermanelli

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Silvio Berlusconi Spagna UE UIL Unione europea USA



Commenti all'articolo

Lascia un commento