sabato, 21 ottobre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Arrestato e rilasciato
il cantante romano
Alessandro Mannarino
Pubblicato il 20-06-2014


Mannarino ArrestatoArrestato per rissa, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, e rimesso in libertà il giorno dopo perché non aveva altri precedenti penali. In ogni caso è stato un mercoledì notte piuttosto movimentato quello che ha visto tra i protagonisti il talentuoso cantautore romano, Alessandro Mannarino coinvolto in una rissa sul lungomare di Ostia, a pochi giorni dall’inizio del tour estivo “Al Monte Live”. Immediate le reazioni sui social network da parte dei fan dell’artista e hanno lanciato l’hastag su Twitter #Mannalibero.

LA DINAMICA DELLA RISSA – Secondo quanto ricostruito dalla Polizia del commissariato di Ostia, il cantautore era in un noto locale della movida insieme al fratello, alla sorella, alla fidanzata e ad altri amici. Nel cuore della notte Mannarino sarebbe stato coinvolto in una lite con altri clienti della discoteca. Alla base della discussione – che poi è sfociata in una rissa – sarebbero stati alcuni apprezzamenti fatti da un gruppo di ragazzi nei confronti di un’amica di Mannarino. Poco dopo si è passati dalle parole alle mani. Al sopraggiungere della polizia, che ha tentato di calmare gli animi, alcuni ragazzi si sono scagliati contro gli agenti. Al termine della rissa sono scattate le manette per tre degli uomini, tra cui Mannarino e il fratello Paolo.

LA DICHIARAZIONE DEL CANTANTE – Il cantante ha reso noto che durante la rissa si era preoccupato per l’incolumità delle persone a lui care, il fratello – colpito da altri clienti del locale – e la sorella, ritrovata con il viso insanguinato. “Non mi sono reso conto che dovevo fidarmi dell’operato della Polizia – ha dichiarato Mannarino – e quindi senza rendermi conto della gravità del mio gesto ho opposto loro resistenza, anche con frasi dettate esclusivamente dall’esagitazione del momento”.

Redazione

 

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento