martedì, 19 settembre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Danza e musica
nella prossima stagione
del Teatro Brancaccio
Pubblicato il 27-06-2014


Teatro BrancaccioNon solo teatro, ma anche danza, nuovo circo e musica. Si arricchisce il mondo delle arti che il Teatro Brancaccio porterà sul palcoscenico nella prossima stagione 2014-2015, presentata martedì scorso a Roma. Il celebre teatro di via Merulana vede per la terza stagione consecutiva la direzione artistica di Alessandro Longobardi (anche direttore artistico del Teatro Sala Umberto, ndr) che spiega che la prossima avventura “si innesta sul percorso già intrapreso della multidisciplinarietà, rafforzandolo” (www.teatrobrancaccio.it).

L’OBIETTIVO – “Forte è l’attenzione alla costruzione e formazione di un nuovo pubblico, con la speranza di appassionare i giovani e giovanissimi alla nostra scatola magica, con il piacere di creare un ‘WellnessTeatrale’ ha sottolineato Longobardi. “Sappiamo tutti dell’importanza del wellness riferito al corpo – ha proseguito – ora questo concetto potrebbe essere infuso nelle nostre menti verso l’esperienza culturale che deve essere desiderata e vissuta”.

GLI SPETTACOLI IN PROGRAMMA – Tra i numerosi spettacoli in programma, a partire dal prossimo 4 ottobre, vi è il ritorno degli “Stomp”, una combinazione unica di teatro, danza, musica. Circo, rito tribale, cultura “pop” del rumore mescolati in una opera metropolitana. Per quanto concerne “Il Nuovo Circo” sarà in scena “ID”, uno spettacolo del “Cirque Eloize” che, con il passaggio al “Cirque du Soleil” ha virato fondendo le discipline circensi alla cultura urbana, con la break dance e le acrobazie. Sul fronte della musica, il palcoscenico del Brancaccio ospiterà la cantautrice israeliana Noa e il musicista e compositore bosniaco Goran Bregovic e la sua rinomata “Wedding and Funeral Orchestra”. Per quanto concerne i tre progetti teatrali, il primo sarà con Massimo Ranieri che si misurerà con “Riccardo III”, celebre opera teatrale di William Shakespeare. Il secondo è un grande Family Show “Rapunzel”, diretto da Maurizio Colombi, mentre a fine gennaio Alessandro Siani presenterà “Stelle a metà” da lui scritto e diretto, con le musiche originali di Sal Da Vinci. E’ in arrivo inoltre il grande spettacolo di Luca Barbareschi che festeggia i suoi primi quarant’anni di carriera con “Cercando segnali d’amore nell’universo”, accompagnato da una Band di Marco Zurzolo, per la regia di Chiara Noschese.

 Silvia Sequi

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento