lunedì, 18 dicembre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

I giovani Fgs in scena
con “Europa e Matteotti”
Pubblicato il 16-06-2014


Giacomo MatteottiFederica Gullotta e Federico Penazzi sono gli spumeggianti protagonisti del brillante spettacolo ispirato all’omicidio di Giacomo Matteotti di cui – la scorsa settimana – è ricorso il novantesimo anniversario (10 giugno 1924, ndr). In una turbinosa mescolanza di antico e moderno, il personaggio storico di Matteotti è inserito in una trama incalzante scandita dalla ricerca di Europa vista come donna misteriosa e sfuggente ma anche negletta e avvilita dagli egoismi degli stati che la compongono.

Il viaggio di ricerca attraversa Inghilterra, Francia, Germania e un generico paese latino rappresentati da ragazze dei rispettivi paesi con i relativi tic e stereotipi: la ragazza sboccata della periferia inglese, la raffinata francesina snob, l’ingenua contadinella tedesca, la severa sensuale danzatrice latina. Ma proprio quando la ricerca da parte del personaggio maschile di Matteotti redivivo diventa affannosa, ecco affacciarsi il dubbio: dov’è Europa? Dove l’hanno sotterrata e avvilita e dove sono libertà ed eguaglianza che ne erano il manifesto programmatico?

La narrazione scenica corre veloce intramezzando gustose gag di personaggi contrapposti come un leghista e un “terun” , emblematici simboli degli opposti populismi che lacerano ‘Europa attuale. Precede il finale un turbinoso fado portoghese dove Federica dimostra, a fianco alle doti sceniche di talentuosa giovane attrice, anche quelle di armoniosa ed elegante ballerina. La conclusione alterna tragedia a commedia: ad un toccante brano del discorso di Matteotti alla Camera (voce di Franco Nero dal film del 1973 di Florestano Vancini) segue una chiusa spensierata ma di riflessione sull’onda del classico evergreen On an evening in Rome di Dean Martin.

Degni di nota sono anche gli altri pezzi musicali della colonna sonora, che spaziano dai Beatles ad Amalia Rodriguez e i brani di dialoghi registrati che permettono di aggiungere alla scena il personaggio virtuale del leghista. Lo spettacolo, dopo l’apprezzato esordio ravennate, sarà probabilmente replicato in molte città dell’Emilia-Romagna.

Micol Goldoni

 

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Silvio Berlusconi Spagna UE UIL Unione europea USA



Commenti all'articolo

Lascia un commento