domenica, 19 novembre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Ma come fanno le segretarie cogli occhiali?
Pubblicato il 10-06-2014


Sempre loro in prima fila. Le segretarie, le donne dedite al capo, quelle che sanno tutto, quelle che sembrano dare la vita per lui, e che poi, invece, parlano e spiatellano tutto e compromettono colui che avevano adorato. Servirebbe Crepet per capire. È il caso delle segretarie di Scajola e di Galan, ma forse c’è qualcosa di più della legittima difesa. C’è qualcosa d’altro rispetto alla necessità di evitare la galera. C’è un amore eccessivo, totale e non corrisposto. E da qui scatta una evidente esigenza di vendetta. Loro che e si sacrificano e si espongono, e lavorano per lui ventiquattro ore al giorno, e lui che s’innamora di un’altra e che viaggia in barca e che a lei non concede mai nulla e sa dare solo ordini. Un bisogno di giustizia covato a lungo e a lungo represso. Certo come fanno le segretarie cogli occhiali a farsi sposare dagli avvocati, caro Venditti? Magari sono gli avvocati che le sposano proprio per evitare il rischio di finire in galera, concedendo alle segretarie quello che le segretarie pretendono, giustamente.

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Silvio Berlusconi Spagna UE UIL Unione europea USA



Commenti all'articolo

Lascia un commento