mercoledì, 16 agosto 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Il tour promozionale
di “Braccialetti rossi”
Pubblicato il 17-06-2014


Braccialetti-rossi-TourLa serie “Braccialetti” sta dimostrando sempre più di non essere una meteora. Già lo si era capito dai numeri che hanno caratterizzato la fiction, ma la conferma è sempre più tangibile. 7 milioni 200 mila spettatori e il 26% di share nell’ultima puntata, oltre 200 mila iscritti e 40 milioni di interazioni su Facebook; oltre 13 milioni di messaggi scambiati su Twitter; 13.350 ore di visione sul canale Youtube dei video della serie; 150 mila download dell’App dedicata. Niccolò Agliardi (che ha scritto ‘Invece no’ di Laura Pausini) ha superato 1,500 milioni di views con il video di ‘Io non ho finito’.

La consistenza, però, non è solo quella numerica; ma c’è anche molta sostanza; e così, usciti i primi dvd delle sei puntate, con ognuno degli episodi trasmessi in tv, agli inizi di giugno (con il gadget di un braccialetto rosso) sono andati tutti subito a ruba. Intanto i fan hanno incominciato a richiedere insistentemente di poter incontrare i loro beniamini che, dunque, si sono trovati a girare tutta Italia con diversi appuntamenti in varie parti della penisola. Prima del grande impegno con le riprese della seconda serie, sempre nello stesso posto in Puglia (Fasano), di quest’estate: inizieranno nei prossimi mesi e c’è già chi parla (o forse spera) nella terza stagione.

Il calendario degli eventi siglati rigorosamente “Braccialetti Rossi” è molto ampio; di certo si tratta di un tour promozionale sicuramente non facile, ma i ragazzi e l’organizzazione hanno cercato di soddisfare il più possibile le richieste e le esigenze del pubblico. Non sono, comunque, assolutamente solamente od esclusivamente incontri a carattere ludico-promozionale, ma si tratta anche di iniziative a scopo solidale. Si è cominciato nei primi giorni del marzo scorso quando i sei ragazzi protagonisti della fiction si sono recati in visita in un ospedale pediatrico di Milano. Successivamente uno dei protagonisti, Carmine Buschini, che interpreta il leader Leo, è andato a Milano per partecipare a un evento benefico per aiutare le persone affette dalla rara malattia di Pompe, che provoca danni molto seri al sistema muscolare e anche al cuore.

L’attore, poi, il 9 maggio, si è recato a un’altra manifestazione con Niccolò Agliardi e la sua band ‘The Hills’ al Teatro Astoria di Fiorano, per sostenere una giusta doppia causa: dare solidarietà all’Associazione ‘Amici per la Vita’ per realizzare un Hospice nel distretto. In seguito tutti e sei i ragazzi sono stati impegnati, il 31 maggio scorso, in un concerto-evento gratuito a Porto San Giorgio (presso il PalaSavelli) nelle Marche. È stato chiesto solamente un libero contributo da devolvere in beneficenza alla Caritas in favore degli alluvionati delle Marche e a Senigallia in particolare.

Oltre ad incontrare i protagonisti della fiction i fans hanno potuto assistere al concerto di Greta, di Francesco Facchinetti, di Niccolò Agliardi, ad un collegamento video con Emma e ad una diretta telefonica con Laura Pausini. Il tour è proseguito con il “duetto” Carmine Buschini- Niccolò Agliardi che sono andati (il 15 giugno scorso) a Verdellino, in provincia di Bergamo, dove hanno cantato e distribuito un braccialetto al costo di due euro da devolvere in beneficienza all’Associazione “Amici della Pediatria”, con la scritta “Watanka con noi!”. È stato offerto il Watanka menù: per i vincitori la possibilità di rivolgere una domanda a Carmine Buschini.

Ma per il leader Leo &co l’impegno è anche con la cultura: ieri tutti i Braccialetti Rossi sono stati a Fasano (Br) per il premio “Volere Volare”. Buschini, però, ha anche partecipato al “Premio Bancarella” dove c’era anche il libro di Espinosa “Braccialetti Rossi”. Prossime tappe quella di Roma, il 21 giugno, a piazza del Popolo, con Lorenzo Guidi (l’imprescindibile) e Moisé Curia. E forse, a luglio, con il Giffoni Film Festival (da confermare).

Sicuramente saranno ancora tanti gli impegni e gli appuntamenti per questi giovani attori. Intanto in Sicilia e in Puglia vogliono un evento come quello nelle Marche; poi le riprese della nuova serie. E, chissà, non c’è da escludere per questi talenti nuovi film. Per loro, però, il più grosso pensiero, adesso che si è conclusa anche la scuola (a cui hanno dovuto dedicare la parte restante del loro tempo libero dal lavoro) è quello con la solidarietà. Finora sono sembrati molto all’altezza. Merito delle loro famiglie e dell’organizzazione della Palomar.

Barbara Conti

 

 

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Spagna UE UIL Unione europea USA



Commenti all'articolo
  1. Grazie per averci dato tutte queste informazioni,ma quello che vi chiedo è se gentilmente potreste farci sapere le date e le tappe del tour in Italia dei 6 personaggi di braccialetti rossi.Graazie:)

  2. Oggi 1marzo alla libreria mondadori di palermo è stato soltanto un caos, zero libri col pass per potere fare soltanto una foto con i protagonisti della serie. Molto deluso per il trattamento fattoci.

Lascia un commento