sabato, 15 dicembre 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Notizie in breve
Pubblicato il 07-07-2014


MILANO, BISCARDINI: APPELLO AFFINCHE’ I NAVIGLI SIANO PATRIMONIO DELL’UNESCO
Roberto Biscardini, presidente dell’Associazione Riaprire i Navigli, valuta positivamente le dichiarazioni dell’assessore regionale alla cultura Cristina Cappellini: “Finalmente accolta la nostra idea. La proposta che i Navigli Lombardi siano riconosciuti patrimonio dell’Umanità sembra farsi strada. Infatti la proposta avanzata tempo fa dalla nostra associazione può avere successo, ma solo se si unisco le forze e se ci sarà consenso largo di tutte le istituzioni a partire dalla Regione Lombardia e dal comune di Milano. Non basta però parlare di civiltà dell’acqua, bisogna rendere chiaro il grande patrimonio storico dei Navigli. L’intero sistema dei Navigli lombardi, per il peso che riveste nella storia del paesaggio e della cultura italiana ed europea, esempio straordinario della capacità dei milanesi di saper governare le loro acque per trarne profitto e organizzare sviluppo e navigazione, prima di ogni altro esempio europeo, meriterebbe nel suo insieme il riconoscimento dell’UNESCO come Patrimonio Mondiale dell’Umanità. Rivolgiamo un appello a tutti coloro che possono dare il loro contributo in questa direzione”

Catanzaro – I Giovani Socialisti continuano la loro attività di ricostruzione.
Dopo la Federazione di Cosenza, è ora il turno della Federazione catanzarese per la quale è stFSG_Calabriaato nominato commissario provinciale il giovane Francesco Voci, di Sellia Marina, tra i giovani più attivi nell’ambito del PSI in provincia di Catanzaro.
È quanto si evince da una nota diramata agli organi di stampa dal segretario regionale dell’FGS Francesco Meringolo.

Terni. Nino Oddo e l’utilizzazione dei fondi europei
Il deputato questore all’Ars, on. Nino Oddo, ha partecipato a Terni all’assemblea plenaria dei Consigli Regionali Italiani in qualità di rappresentante della Regione Siciliana. Tra le tematiche al centro dell’assise tenutasi nella cittadina umbra, quella relativa alla programmazione dei fondi UE 2014-2020. E’ stata evidenziata la necessità di cogliere a pieno, rispetto a quanto fatto in passato, le opportunità che nuovamente offre l’Europa, attraverso una progettazione  in grado di soddisfare i criteri e gli obiettivi imposti da Bruxelles. A tale scopo è stato siglato un protocollo di intesa che prevede la formazione dei funzionari regionali. I burocrati seguiranno dei corsi che consentiranno loro di approfondire, individuare e pianificare interventi nei diversi settori strategici, così da concorre ad un concreto  sviluppo integrato e sostenibile dei singoli territori.

“Sebbene con colpevole ritardo, finalmente anche le Regioni si sintonizzano sulla stessa lunghezza d’onda di Paesi Europei come Spagna ed Irlanda, che negli anni hanno utilizzato a pieno questi fondi attraverso una progettazione mirata  ”- dichiara l’onorevole Nino Oddo.

Il deputato questore all’Ars  ha sottolineato come per la Sicilia sia di primaria importanza, in un momento storico di crisi economica e di tagli, e  vista l’esiguità di altri fonti di finanziamento, intercettare le risorse che l’Europa mette a disposizione per rilanciare l’economia, promuovere gli investimenti pubblici, la cooperazione e l’innovazione tecnologica.

“Investire sulla formazione dei funzionari regionali- conclude Oddo- è fondamentale e ormai imprescindibile per migliorare la capacità progettuale e avviare una decisa azione mirata ad un effettivo perfezionamento delle complessive capacità istituzionali, amministrative e gestionali, a livello centrale e locale”.

I corsi di formazione, che saranno tenuti da professori universitari ed esperti, dovrebbero essere avviati dopo l’estate.

Angela Merkel bce Berlusconi bersani CGIL crisi Donald Trump elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale Luigi di Maio M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Sergio Mattarella Silvio Berlusconi UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento