lunedì, 21 maggio 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Acqua all’arsenico:
l’Ue bacchetta
l’Italia
Pubblicato il 10-07-2014


Acqua-arsenico-Pastorelli“L’Italia è incapace di rispettare che l’acqua destinata al consumo umano sia conforme alle norme europee”.

Così la Commissione europea ha motivato l’apertura di una procedura d’infrazione contro l’Italia per la contaminazione dell’acqua da arsenico e fluoro. I valori limite previsti non sono ancora rispettati in 37 zone, in particolare nella Regione del Lazio.

I PARAMETRI – La direttiva sull’acqua potabile impone agli Stati membri di “controllare e testare l’acqua destinata al consumo umano in base a 48 parametri microbiologici e chimici e indicatori” si legge in una nota. “Se si riscontrano nell’acqua livelli elevati di arsenico o di altri inquinanti, gli Stati membri possono derogare per un periodo limitato di tempo ai valori limite fissati dalla direttiva”. Ma al nostro Paese sono state concesse già tre deroghe e “non è possibile autorizzarne altre”.

LA REGIONE SI DIFENDE – In una nota, la giunta Zingaretti ha spiegato la decisione “di impegnare fondi europei per 110 milioni di euro, anche per opere finalizzate al raggiungimento di un assetto più stabile e definitivo, attraverso la creazione di nuove connessioni tra acquedotti finalizzate alla miscelazioni di acque provenienti da siti diversi, così da addolcire la presenza di arsenico”.

PASTORELLI (PSI): “BENE INIZIATIVA REGIONE” – “Accolgo con favore l’iniziativa dell’amministrazione regionale al fine di risolvere in modo strutturale il problema della concentrazione di arsenico nelle acque del Lazio, e in particolare del Viterbese” ha reso noto Oreste Pastorelli, deputato Psi e membro della VIII Commissione Ambiente alla Camera.

Redazione Avanti!

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Silvio Berlusconi siria UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento