lunedì, 21 maggio 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Mondiali: ai quarti di finale tutte le big
Pubblicato il 03-07-2014


Quartifinale-BrasileSi sono conclusi gli ottavi di finale del Mondiale in svolgimento in Brasile, competizione che noi Italiani ormai viviamo da spettatori. Mentre nella fase a gironi ci sono state diverse sorprese, su tutte l’eliminazione della Spagna campione in carica, oltre alla nostra e a quelle Inghilterra e Russia, nei quarti di finale, invece, tutte le favorite hanno passato il turno. Chi soffrendo parecchio, chi meno.

CHE PAURA PER IL BRASILE – Sicuramente gli oltre 200 milioni di tifosi del Brasile hanno guardato con il cardiopalma la partita con il Cile. Il match, infatti, dopo l’1-1 nei minuti regolamentari più supplementari, è terminato ai rigori. E alla lotteria dei penalty hanno avuto la meglio i verdeoro, grazie soprattutto alle parate di Julio Cesar, ex estremo difensore dell’Inter. Ma la prestazione della Seleção è stata tutt’altro che convincente e il Cile è uscito a testa altissima. L’Olanda, invece, non ha avuto bisogno dei rigori, ma se l’è vista comunque brutta contro il Messico. Gli Orange di Van Gaal, infatti, erano sotto 0-1 contro il Messico fino all 88’, ma nel finale è arrivata la rimonta firmata dai gol di Sneijder e Huntelaar (decisivo il suo ingresso al posto di uno spento Van Persie), che hanno spedito così a casa i centroamericani. Sempre più convincente la Colombia, che ha eliminato l’Uruguay orfano di Suarez (squalificato 9 giornate, oltre a 4 mesi di inibizione, dalla Fifa per il morso a Chiellini), grazie alla doppietta di James Rodriguez, uno dei migliori giocatori visti finora al Mondiale. Bene anche la Francia, che ha piegato con lo stesso punteggio la Nigeria.

SORPRESA COSTA RICA – Da Cenerentola a mina vagante. E’ il destino della Costa Rica, che grazie alla vittoria ai rigori contro la Grecia (dopo l’1-1 nei 120 minuti) ottiene un traguardo storico. Mai infatti la nazionale centroamericana aveva ottenuto la qualificazione nei quarti di finale in una Coppa del Mondo. E pensare che tutti la davano come squadra materasso della fase a gironi. Ora c’è l’Olanda, i ragazzi del ct Pinto vogliono continuare a stupire. Stava per fare l’impresa anche l’Algeria, che ha fermato sullo 0-0 la fortissima Germania. Solo nei supplementari è arrivata la vittoria dei ragazzi di Loew per 2-1, ma gli arabi hanno fatto una bellissima figura. Sempre nei minuti extra sono arrivati i successi di Argentina e Belgio, rispettivamente 1-0 contro la Svizzera e 2-1 contro l’Usa. Ora le due nazionali si affronteranno nei quarti di finale.

IL PROGRAMMA – Queste le partite dei quarti di finale, al via da venerdì 4 luglio. Brasile-Colombia, Francia-Germania, Olanda-Costa Rica e Argentina-Belgio. L’Italia spettatrice non pagante.

Francesco Carci

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Silvio Berlusconi siria UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento