lunedì, 22 ottobre 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

PSOE. Pedro Sanchez è il segretario di tutti i socialisti
Pubblicato il 13-07-2014


Pedro SanchezE’ Pedro Sanchez Castejon madrileno 42 anni il nuovo segretario generale del PSOE.
Per la prima volta in 135 anni di storia i 197mila socialisti spagnoli hanno avuto la possibilità di scegliere il nuovo segretario, archiviando la sfortunata gestione di Alfredo Perez Rubalcaba dopo solo due anni dal 38°congresso celebrato a Siviglia con un partito schiacciato ai minimo storici nei risultati elettorali e nei sondaggi.
Un traguardo storico per le prime “primarie” socialiste, ma che per molti era già scritto visti i risultati positivi raccolti da Sanchez nella campagna elettorale e precedentemente nella raccolta delle adesioni per la presentazione della propria candidatura. Un voto nazionale omogeneo ma che si fortifica con la conquista delle roccaforti dell’Andalucía con più del 61% dei voti, in Cataluña e Euskadi.
Gli altri candidati in corsa per la segreteria, Eduardo Madina segretario del gruppo parlamentare del PSOE alla Camera si ferma a una distanza di 12 punti percentuali da Sanchez, mentre il candidato della sinistra socialista José Antonio Pérez Tapias raggiunge il 15% delle preferenze.

Tra due settimane il voto dei militanti socialisti verrà ratificato nel congresso straordinario che si terrà a Madrid.

 

Angela Merkel bce Berlusconi bersani CGIL crisi Donald Trump elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale Luigi di Maio M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Sergio Mattarella Silvio Berlusconi UE UIL Unione europea USA



Commenti all'articolo

Lascia un commento