venerdì, 17 agosto 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Senato etico?
Pubblicato il 31-07-2014


Dallo stato etico di Hegel al Senato etico di Calderoli? La lega ha visto approvato un emendamento al testo sulla riforma del Senato che attribuisce al nuovo ente potestà sui temi eticamente sensibili, cioè testamento biologico, coppie di fatto, fecondazione ecc. I cattolici integralisti l’hanno avuto vinta. Dovrebbero dunque passare in doppia lettura i temi laici. Mentre per tutti gli altri basterebbe l’approvazione della Camera. Ci mancava davvero questa anomalia. Una vera e propria truffa in salsa clericale. Secondo me anche Papa Francesco l’avrebbe bocciata. Chi sono i senatori per giudicare, infatti?

Angela Merkel bce Berlusconi bersani CGIL crisi Donald Trump elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale Luigi di Maio M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Silvio Berlusconi UE UIL Unione europea USA



Commenti all'articolo
  1. Ritengo che l’emendamento ha un significato di messaggio politico a Renzi, che adesso minaccia lo scioglimento del Parlamento e tiene tutti sotto scacco, ma prima o poi (magari in terza lettura) Berlusconi ripeterà lo scorsetto fatto a D’Alema e nell’autunno scorso a Letta quando a ritirato l’appoggio al cambiamento delle norme Costituzionali per le Riforme. Vedremo se avrò visto giusto.

Lascia un commento