lunedì, 21 agosto 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Acqua gelata sulla Sla
Pubblicato il 23-08-2014


Pare sia partita dall’America, come il twist e l”hola hoop. E come tutta le cose made in Usa fanno presto il giro del mondo. In Italia arrivano sempre un po’ avariate come le patate dolci. E soprattutto gli italiani le assumono sempre pro domo loro. Capita così che il secchio d’acqua gelata in testa che in America era abbinato a un versamento per la terribile Sla, in Italia sia diventata solo un’esibizione. Si sono versati acqua in testa Fiorello, il premier Renzi, attori e attrici importanti e alle prime armi. Tutti ripresi da mamma tivù. Pare che in tanti si siano messi in fila. Cantanti sconosciuti, giornalisti free lance, presentatrici di tivù locali, perfino due madonnari e un cantastorie. Tutti pretendono il loro momento di celebrità da mettere in ghiaccio. Il rischio è solo l’accenno di un banale raffreddore. La verità è che gli Usa hanno raccolto 50 milioni, l’Italia solo 30mila euro. Che gelata per la Sla…

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Spagna UE UIL Unione europea USA



Commenti all'articolo
  1. i socialisti sono persone serie.
    Credo che stigmatizzare un comportamento adir poco goliardico su un problema serio come la ricerca sulla sla. sia il minimo dovuto,per chi da sempre si preoccupa delle persone in difficoltà.
    Neo Bertaccini forlì.

Lascia un commento