sabato, 18 novembre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Al via la 67^ edizione
del Festival
del cinema di Locarno
Pubblicato il 01-08-2014


Festival-Locarno-67Giunto al suo 67esimo anniversario, il Festival internazionale del Cinema di Locarno, quest’anno metterà in scena – dal 6 al 16 agosto 2014 – il meglio del cinema “di frontiera”. Il Festival rappresenta un evento unico nel panorama delle grandi manifestazioni cinematografiche e, come ogni agosto, la cittadina svizzero-italiana si trasforma – per undici giorni – nella capitale mondiale del cinema d’autore. Sono migliaia i cinefili e i professionisti che si danno appuntamento per godere di programmazione di qualità, multiforme, sempre in grado di stupire: nei dieci giorni di Locarno, infatti, sono tanti i talenti emergenti che si confrontano con ospiti di spicco del panorama cinematografico mondiale. La kermesse sarà seguita da Comingsoon.it con una copertura quotidiana.

UN FESTIVAL AI CONFINI – Carlo Chatrian, direttore artistico dell’evento afferma che Locarno è un festival «che cerca di indagare ciò che si muove ai confini dello spettro del cinema, ai bordi dell’inquadratura per cogliere quella parte di fuoricampo che polarizza la scena». «Oggi questa idea di avanguardia – continua Chatrian – ha forse un significato un po’ usurato: non si tratta più di essere prima di altri in un posto, piuttosto di avere la volontà e la possibilità di dare spazio e risalto a film, registi, produzioni tralasciati o non considerati sufficientemente».

LA KERMESSE – Il Festival, che in origine era stato concepito per scoprire nuovi talenti, oggi è un prezioso trampolino di lancio per la nuova generazione del cinema mondiale. La cerimonia di apertura è fissata, per il 6 agosto, nel suggestivo scenario di Piazza Grande che si trasforma in una sala di proiezione, tra le più grandi al mondo, dov’è utilizzato uno degli schermi cinematografici più estesi d’Europa, 26 metri di lunghezza e 14 di altezza, che permette la visione ad un pubblico di 8.000 persone. Anche per questa edizione è forte l’attenzione rivolta alla nuova generazione del cinema americano, mentre il Pardo d’onore (premio cinematografico alla carriera assegnato annualmente dal Festival, ndr) sarà consegnato alla regista francese Agnès Varda.

Redazione Avanti!

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Silvio Berlusconi Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento