domenica, 19 novembre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

La Capitale ospita
l’attesa réunion
degli Avion Travel
Pubblicato il 01-08-2014


Avion TravelUn ritorno in concerto con la formazione storica che l’ha fatta conoscere e amare dal grande pubblico: gli Avion Travel questa sera incanteranno il pubblico della Cavea dell’Auditorium Parco della Musica di Roma, proponendo i brani più celebri di una carriera i cui esordi risalgono ai primi anni ’80. La band casertana, portatrice di suggestive sonorità jazz-pop si ripresenta al pubblico insieme, a 10 anni dall’ultima tournée.

IL RITORNO DELLA BAND – «”ReTour” – raccontano gli Avion Travel – è un piccolo ritorno condotto senza enfasi e celebrazioni, è la verifica di una idea di canzoni che ambiscono a durare, non perché hanno scalato le classifiche, ma perché serbano in sé il desiderio e la presunzione di essere sempre attuali». L’intenzione è quella di «smuovere il cuore e il pensiero, provocare un’assemblea di sensazioni e senso che si ritrovano dopo dieci anni a cominciare da noi sei» hanno aggiunto.

LA RÉUNION – Per il tour 2014, partito a inizio estate – e che ha visto la Piccola Orchestra esibirsi in tutta Italia – è stata annunciata la reunion della celebre formazione composta da Peppe Servillo, Fausto Mesolella alla chitarra, Mario Tronco alle tastiere, Mimì Ciaramella, alla batteria, Ferruccio Spinetti al contrabbasso e Peppe D’Argenzio al sax.

LA PICCOLA ORCHESTRA – I membri della Piccola Orchestra Avion Travel sono originari di Afragola, Caivano e Napoli, e il nome della banda deriva da quello di un’agenzia di viaggi di Caserta. Il gruppo campano ha pubblicato il suo ultimo disco “Nino Rota, l’amico magico” nel 2009, prima di una pausa. Nel complesso sono 14 gli album inediti (esordio nel 1986 con “Sorpassando”) mentre il successo più alto in carriera è rappresentato dal trionfo al 50° festival di Sanremo, nel 2000, con il brano “Sentimento”, che si aggiudicò anche il “Premio Speciale della Giuria di Qualità” nella categoria “Migliore musica” e “Migliore arrangiamento”.

Silvia Sequi

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Silvio Berlusconi Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento